Giovedì 09 Febbraio 2017 - 14:15

Romania, decreto corruzione: si dimette ministro Giustizia

Continuano proteste e tensioni nel Paese

Romania, proteste contro il governo per le strade di Bucarest

Il ministro della Giustizia della Romania, Florin Iordache, si è dimesso oggi. Le dimissioni, che erano attese, giungono in relazione al decreto del governo sulla depenalizzazione di alcuni casi di corruzione, che l'esecutivo, guidato dal premier socialdemocratico Sorin Grindeanu, ha dovuto ritirare a seguito delle massicce proteste popolari. Domenica sono scesi in piazza cinquecentomila chiedere le dimissioni del governo. Il premier Sorin Grindeanu apparso alla tv Antena 3 aveva escluso di rinunciare all'incarico: "Non mi dimetterò, abbiamo vinto le elezioni con milioni di voti". 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Papa Francesco Incontro con le Autorità, con la Società civile di Santiago

Cile, Papa chiede perdono per scandali pedofilia: "Vergogna, non si ripeta"

Il pontefice parlando alle autorità cilene nel Palacio de la Moneda di Santiago su decenni di episodi perpetrati da sacerdoti

Verginità all'asta per pagarsi gli studi: 18enne italiana raccoglie 1 milione di euro

Vuole studiare a Cambridge, acquistare una casa e viaggiare: perciò ha preso la decisione di vendersi sul web. The Sun l'ha sentita e assicura che non è un falso

Giappone, allarme a Gamagori: pesce velenoso venduto per errore

Il fugu è considerato una prelibatezza nel Paese, ma dev'essere cucinato da cuochi esperti. Anche un solo boccone può rivelarsi fatale

Figli segregati in casa in California: genitori accusati di tortura

Tredici giovani legati ai letti senza cibo né acqua. Interrogati sul motivo, David Allen e Louise Anna Turpin non hanno saputo dare spiegazioni alla polizia