Giovedì 29 Settembre 2016 - 12:00

Roma2024, proteste e cartelli in Campidoglio: Prima grillini ora coniglietti

In prima linea alcuni consiglieri comunali di Fratelli d'Italia

Roma2024, proteste e cartelli in Campidoglio: Prima grillini ora coniglietti

"Prima Grillini, adesso coniglietti" e "chi ruba in galera chi ha paura a casa". Questi gli slogan dei cartelli mostrati dai consiglieri della destra in assemblea capitolina sul ritiro della candidatura olimpica Roma2024. "Siamo a favore dei giochi e contro gli sprechi. I grillini non in grado di gestire i fondi che Roma avrebbe avuto coi Giochi provenienti dal comitato olimpico internazionale con ricadute di occupazione. Si possono evitare ruberie. Ci sono gli anticorpi, i 5 Stelle sono incapaci di gestire", dichiarano alcuni consiglieri comunali di Fratelli d'Italia, fra cui il capo gruppo Ghera.

"Vogliamo dare ampio respiro a Roma. Roma deve tornare a essere caput mundi", dice Rachele Mussolini della lista con Giorgia (Meloni, ndr). "In Campagna elettorale quelli per il si ai Giochi al primo turno erano 65 per cento", dicono gli esponenti Fdi .

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Mdp tende la mano al Pd. Ma Renzi: "Prima ok a Rosatellum"

Speranza apre ai dem e si dice pronto a una coalizione di centrosinistra

Senato, Paolo Gentiloni riferisce sul prossimo consiglio europeo del 19 e 20 Ottobre

Femminicidio, Grasso: Spostiamo il focus verso gli uomini, è da noi che parte il problema

Il presidente del Senato, Pietro Grasso, aderisce alla campagna di sensibilizzazione #dauomoauomo

Referendum sull'autonomia della Lombardia, a Lozza il voto di Roberto Maroni

Referendum autonomia: alle 19 l'affluenza è del 51% in Veneto, quorum raggiunto

Dai risultati dipenderà il potere contrattuale dei due presidenti di Regione nell'eventuale trattativa con il governo per ottenere la gestione a livello regionale di materie oggi di competenza centrale. In Lombardia ancora il dato delle 12: 11,08

Bankitalia, Renzi mattatore a Firenze: "Esprimere giudizio non è lesa maestà"

Bankitalia, Renzi mattatore a Firenze: "Esprimere giudizio non è lesa maestà"

Il segretario Pd alla festa del quotidiano 'Il Foglio': "Non possiamo arrivare al paradosso che qualcuno è intoccabile, inviolabile, ingiudicabile"