Lunedì 01 Maggio 2017 - 11:45

Roma, un bancario 55enne uccide la compagna e si costituisce

La donna era un'insegnante di 47 anni

Roma, un bancario 55enne uccide la compagna e si costituisce

Ha ucciso la compagna colpendola alla testa in camera da letto e poi è andato dai carabinieri per costituirsi. Un bancario di 55 anni si trova in stato di fermo alla caserma dei militari di Piazza del Popolo, a Roma. È stato lui a raccontare di aver colpito alla testa la vittima, un'insegnante di 47 anni, poco prima delle 6 di questa mattina nel loro appartamento nel centro della Capitale, in via del Babuino. I militari hanno trovato il cadavere della donna disteso sul letto con ferite al capo, al momento non è stato trovato l'oggetto usato per compiere il delitto. Resta da chiarire il movente dell'omicidio.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Mafia, due milioni di risarcimento alla famiglia del 13enne ucciso per vendetta

Giuseppe Di Matteo sequestrato e sciolto nell'acido perché il padre era un pentito

Scontrino omofobo, minacce di morte e insulti ai ristoratori

Bufera sulla Locanda Rigatoni di Roma. Gay Center: "No a intimidazioni, ma sanzioni sono necessarie"

Cielo tra sole e nuvole, poi arrivano i temporali: il meteo del 22 e 23 luglio

Per i meteorologi del Centro Epson Meteo, tempo instabile da nord a sud. Settimana con caldo nella norma

Operazione 'Gramigna' dei Carabinieri.Scacco al clan Casamonica

'Ndrangheta, agguato nel Reggino: ucciso un uomo, ferito grave bambino

I killer hanno aperto il fuoco in un terreno di proprietà del 39enne, pregiudicato e ritenuto appartenente all'omonima cosca. Grave il bimbo di 10 anni che era con lui