Lunedì 01 Maggio 2017 - 11:45

Roma, un bancario 55enne uccide la compagna e si costituisce

La donna era un'insegnante di 47 anni

Roma, un bancario 55enne uccide la compagna e si costituisce

Ha ucciso la compagna colpendola alla testa in camera da letto e poi è andato dai carabinieri per costituirsi. Un bancario di 55 anni si trova in stato di fermo alla caserma dei militari di Piazza del Popolo, a Roma. È stato lui a raccontare di aver colpito alla testa la vittima, un'insegnante di 47 anni, poco prima delle 6 di questa mattina nel loro appartamento nel centro della Capitale, in via del Babuino. I militari hanno trovato il cadavere della donna disteso sul letto con ferite al capo, al momento non è stato trovato l'oggetto usato per compiere il delitto. Resta da chiarire il movente dell'omicidio.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Cei. Apertura del Consiglio episcopale permanente.

La Cei: "Credevamo sepolti i discorsi sulla razza, no alla 'cultura della paura'"

Il presidente Bassetti: "E' immorale lanciare promesse che si sa di non riuscire a mantenere e speculare sulle paure della gente"

Continua il viaggio di Papa Francesco in Perù

Pedofilia, Papa su Barros nessuna esitazione: "Ma chiedo scusa alle vittime"

"Ho usato parole sbagliate e ho ferito chi ha subito abusi", ha spiegato il Pontefice

Roma, chiesto processo per riciclaggio per Fini e i Tulliani

Sono accusati di essere coinvolti nel giro di affari del 're delle slot' Francesco Corallo