Martedì 24 Maggio 2016 - 10:45

Roma, uccide a bottigliate un commerciante: arrestato tassista

Vittima un gestore di negozio di vini e oli a Trionfale. L'assassino ha ferito anche un carabiniere

Roma, uccide a bottigliate commerciante: arrestato tassista

Un tassista di 33 anni e origini brasiliane ha ucciso a colpi di bottiglia il gestore di un locale in  via Premuda 17, a Roma, ed è stato arrestato dai carabinieri. L'aggressione è avvenuta la notte scorsa, poco dopo mezzanotte, il commerciante, 76 anni, è morto questa mattina all'ospedale Santo Spirito per le ferite riportate alla testa e al collo.
 

Nino Sorrentino, questo il nome della vittima, gestiva un negozio di vini e oli nel quartiere Trionfale, dove l'aggressore, Joelson Bernasconi, è entrato armato di una bottiglia rotta e lo ha colpito più volte prima di fuggire. Bernasconi è stato rintracciato dai carabinieri del nucleo operativo della compagnia Trionfale un'ora dopo. Era a bordo del suo taxi e nel tentativo di scappare ha investito un carabiniere ferendolo lievemente. L'uomo è stato portato nel carcere di Regina Coeli.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Mamma uccide figli a Suzzara in provincia di Mantova

Catania, due anziane sorelle uccise in casa: ipotesi rapina

I corpi trovati nella loro nella loro abitazione di Ramacca messa a soqquadro. Indagano i caraninieri

Processo a carico di Marco Cappato, accusato di aiuto al suicidio per vicenda dj Fabo

Dj Fabo, Cappato: "Era mio dovere aiutarlo a morire"

L'esponente dei Radicali al processo che lo vede imputato per aiuto al suicidio e per aver accompagnato in auto in Svizzera il 40enne milanese

Matteo Renzi visita la Tegim Telethon a Pozzuoli

Malattie rare: oltre 6mila patologie colpiscono 600mila italiani

Sono casi gravi, spesso letali, e spesso non esistono terapie disponibili