Mercoledì 23 Novembre 2016 - 15:00

Spalletti: Roma amareggiata ma dopo Bergamo non c'è caos

"Abbiamo perso tre punti importanti nei confronti della vetta. Vogliamo risalire il prima possibile"

Roma, Spalletti: Squadra amareggiata ma dopo Bergamo non c'è caos

Ho trovato la squadra "dispiaciuta e amareggiata, ma faccio una parentesi per tranquillizzare i tifosi. Non c'è stato alcun caos". Luciano Spalletti, allenatore della Roma, dà chiarimenti in merito all'umore dei suoi alla vigilia della sfida di Europa League contro il Viktoria Plzen. Quella di Bergamo "è stata una brutta sconfitta, la squadra ha dimostrato di non aver perso questo 'vizietto' e c'è da lavorare in maniera seria e profonda", ha spiegato il tecnico in conferenza stampa.

"Non è tempo di parlare di contratti, bisogna parlare dell'impegno per sistemare alcune cose. Ci sono ricadute che paghiamo a volte a carissimo prezzo, ma la squadra ha assoluta disponibilità e attenzione per il futuro". "Europa League obiettivo primario? Gli obiettivi sono tutti importanti e le partite sono tutte importanti", ha proseguito Spalletti. "I successi vengono determinati dalle vittorie. Questa è una partita da vincere assolutamente. Ma lo era anche quella di domenica. Abbiamo perso tre punti importanti nei confronti della vetta e delle avversarie. Vogliamo risalire il prima possibile", ha aggiunto il tecnico giallorosso.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Roma - Udinese

Serie A, Roma centra terza vittoria di fila: 3-1 all'Udinese

La Roma passa in casa 3-1 contro l'Udinese e centra la terza vittoria consecutiva, raggiungendo il Milan

Roma, De Rossi: "Non so se concluderò qui la mia carriera. Ma dopo vorrei allenare"

Roma, De Rossi: "Non so se concluderò qui la mia carriera. Ma dopo vorrei allenare"

"Mi piacerebbe vivere, con le dovute proporzioni, una giornata come quella che ha conosciuto Francesco il 28 maggio"

Benevento - Roma

Serie A, Roma cala il poker a Benevento: doppietta per Dzeko

I giallorossi travolgono i campani e mantengono la porta inviolata