Venerdì 11 Maggio 2018 - 15:45

Roma, si allarga l'indagine sui bus in fiamme: inquirenti in officina

Ieri un altro caso vicino piazza Venezia. Da gennaio oltre dieci roghi sono divampati sui mezzi Atac

Roma, autobus in fiamme in pieno centro

Sarà una perizia affidata dalla procura di Roma a un ingegnere meccanico a stabilire le cause dell'incendio del bus avvenuto in via del Tritone l'8 maggio. L'indagine di piazzale Clodio si è già allargata al caso dell'incendio divampato il 10 su un altro mezzo Atac. Nel fascicolo si ipotizza il reato colposo, per ora a carico di ignoti, di danno in tema di incolumità pubblica.

Gli inquirenti, ai quali sono arrivate le informative dei vigili del fuoco, acquisiranno documenti dall'officina di manutenzione dove erano stati controllati entrambi i veicoli.

Nell'inchiesta è stato inserito anche il caso dell'incendio avvenuto ieri su un bus, nei pressi di piazza Venezia: il mezzo era stato verificato dai meccanici della stessa officina del veicolo andato in fiamme in via del Tritone e, non è escluso, che qualora emergessero carenze legate alle procedure di manutenzione, entrino nel fascicolo anche altri casi di roghi analoghi avvenuti nei mesi scorsi. Da gennaio si sono registrati oltre dieci incendi su mezzi dell'azienda capitolina del trasporto pubblico.

Loading the player...
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Celebrazioni anniversario Guardia di Finanza alla Caserma 5 Giornate

Roma, scoperti appalti illeciti per 217 milioni di euro, 331 denunciati

Il rapporto della guardia di finanza della capitale. Nell'ultimo anno e mezzo sequestrati beni per oltre un miliardo ai clan

Roma, incidente in scooter: muore a 29 anni lo chef Alessandro Narducci

Con lui in moto c'era anche la sua collega 25enne Giulia Puleio: per entrambi i soccorsi sono stati inutili. Procura ha aperto un fascicolo per omicidio stradale

Ostia, confiscati beni per oltre 18 milioni al clan Fasciani

Colpiti i presunti capi dell'organizzazione mafiosa, i fratelli Carmine e Terenzio

Stadio Roma, nuove ammissioni dal manager di Parnasi: "Lanzalone? Era il Campidoglio"

Interrogato dai pm Luca Caporilli, il dirigente stretto collaboratore del costruttore finito in manette