Lunedì 08 Gennaio 2018 - 10:15

Roma, Renzi: "Con i rifiuti non si scherza, fatela finita e pulite la Capitale"

Il segretario dem attacca la sindaca Raggi. Il presidente dell'Abruzzo, D'Alfonso: "Noi disponibili"

Emergenza rifuti a Roma

"Per favore, sui rifiuti non si scherza. I nostri amministratori non fanno polemiche di parte. Siamo pronti a dare una mano alla città di Roma. Perché per noi i cittadini vengono prima dei compagni di partito. E allora fatela finita con queste polemiche e ripulite la Capitale. Noi vi diamo una mano, se la volete. Noi ci siamo". Così Matteo Renzi su facebook interviene sul 'caso Roma' stracolma di rifiuti dopo i giorni di festa.

La città di Roma ha un problema con i rifiuti - dice - La società che se ne occupa ha chiesto una mano all'Emilia Romagna che ha dato il via libera tramite il presidente Bonaccini. Prima di iniziare a trasferire i rifiuti in Emilia Romagna, la città di Roma ha cambiato idea. I giornali scrivono che da Milano (forse un'azienda privata? forse una società di sondaggi? forse un piccione viaggiatore?) qualcuno ha suggerito alla sindaca di non farsi aiutare da un amministratore del Pd come Bonaccini. Allora la città di Roma ha chiesto una mano alla Regione Abruzzo che ha dato il via libera tramite il presidente D'Alfonso. Temo che nelle ultime ore si siano accorti che anche D'Alfonso è iscritto al Pd. E quindi si è bloccata anche questa soluzione.

E ancora: "Nel frattempo a Roma i cassonetti sono pieni. Secondo me adesso diranno che la colpa è del Pd. Perché la colpa è del fatto che Bonaccini e D'Alfonso sono iscritti al Pd. Se solo si fossero iscritti al Blog, anziché al Pd, oggi Roma sarebbe linda e pulita".

Risponde a distanza Luciano D'Alfonso, presidente della Regione Abruzzo: "L'ho letto sui giornali. Non siamo insensibili nei confronti dei problemi della capitale. Siamo interessati ad essere solidali e responsabili ma aspettiamo di sapere quali sono i termini della questione. Vogliamo sapere la quantità e la qualità dell'emergenza. Non c'è stata al momento alcuna richiesta da istituzione a istituzione. Io mi preparo in anticipo. Chiederemo un curriculum della situazione. Siamo disponibili ad essere responsabili nei confronti della Capitale d'Italia", ha detto al Gr1 delle 8.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

ITALY-ACCIDENT-BRIDGE-COLLAPSE

Genova, l'Independent attacca il governo: "Stolte accuse all'Ue"

Editoriale durissimo contro l'esecutivo: "La gang di populisti ha cercato di sfruttare il tragico crollo del ponte a fini politici"

Bari, iniziativa Coldiretti per salvare il grano italiano

Motovedetta italiana salva 170 migranti. Salvini attacca: "Non avvertiti"

Il barcone era nelle acque Sar maltesi ed è stato riaccompagnato dalle motovedette di La Valletta verso quelle italiane. Il ministero degli Interni: "Li riportino a Malta"

Crollo ponte Genova, il giorno dopo

Genova, Burlando: "Alla città servono nuove opere, non si torni indietro"

L'analisi dell'ex ministro dei Trasporti nel governo Prodi e presidente della Regione Liguria dal 2005 al 2015

Genova, crollo Ponte Morandi: Giuseppe Conte e Luigi di Maio dopo la riunione del Ccs

Genova, scontro sulla concessione. Atlantia a picco: "Ci spetta valore residuo". Di Maio: "Pensa solo ai soldi, vergogna"

I mercati puniscono la società controllante di Autostrade: il titolo a picco. Salvini attacca: "Autostrade sospenda pedaggi e dia 500 milioni"