Mercoledì 19 Ottobre 2016 - 13:45

Roma, Raggi: Stiamo sradicando corruzione e criminalità

"Minacce subite fanno capire che abbiamo messo dito nella piaga"

Roma, Raggi: Stiamo sradicando corruzione e criminalità

"Abbiamo iniziato a sradicare" la criminalità e la corruzione a Roma. Queste le parole della sindaca di Roma, Virginia Raggi, nel corso dell'audizione alla commissione parlamentare antimafia su Mafia Capitale. "Tutti i cittadini devono comunque tenere la guardia molto alta, combattere tutti i giorni - ha spiegato la prima cittadina -. Mafia Capitale non è solo il processo giudiziario, è un modo di intendere la cosa pubblica". Per l'amministrazione a 5 stelle, ha proseguito Raggi, "la parola chiave è discontinuità".

Contro l'amministrazione capitolina a 5 stelle ci sono stati "atti intimidatori", che "ci fanno capire che abbiamo messo il dito nella piaga" e "forse stiamo andando nella direzione giusta", ha proseguito Raggi. "La macchina amministrativa ha bisogno di rafforzare i propri anticorpi", essa "deve ancora essere completamente bonificata" e "si deve lavorare tutti assieme per un obiettivo più alto, cosa che per anni è stata dimenticata", ha detto la sindaca.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Scuola, ministra Fedeli: "Portare l'obbligo scolastico a 18 anni"

Scuola, ministra Fedeli: "Portare l'obbligo scolastico a 18 anni"

"Si dovrebbe fare una rivisitazione complessiva dei cicli scolastici da un punto di vista della qualità"

Bormio, il comizio di Matteo Salvini

Ius soli, Lega contro Papa: Lo faccia in Vaticano

Il centrodestra, senza entrare nel merito, prende le distanze dalla legge, mentre la Lega è durissima

Paolo Gentiloni al Meeting di Rimini 2017

Terrorismo, Gentiloni: Nessuno salvo, non rinunceremo a libertà

All'indomani delle minacce Isis all'Italia, il premier e il ministro degli Affari Esteri parlano della sicurezza in Italia

Palazzo Chigi - Consiglio dei Ministri

Ius soli, Gentiloni riapre partita: Conquista di civiltà. Salvini: Follia

"Diventando cittadini italiani si acquisiscono diritti ma anche doveri", dice il premier. Durissima la risposa della destra