Lunedì 22 Gennaio 2018 - 09:00

Roma, preso in Spagna Pellegrinetti: latitante della Banda della Magliana

Era ricercato d 15 anni. Condannato in via definitiva a 13 anni di carcere

Torino, crollato un pezzo della scenografia della Turandot al Regio

È finita la fuga di Fausto Pellegrinetti, di 76 anni, appartenente alla nuova banda della Magliana. Il superlatitante, ricercato da oltre 15 anni, è destinatario di ordine di esecuzione poiché condannato in via definitiva a 13 anni di reclusione per i reati di associazione a delinquere finalizzata al narcotraffico e riciclaggio. 

La squadra Mobile di Roma in collaborazione con la polizia nazionale spagnola Udyco Central, la Direzione centrale polizia criminale -Scip - e la Direzione centrale servizi antidroga, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Roma, lo ha arrestato all'interno di un attico super lusso in via Paseo del Pintor Fernando Soria 9, al centro di Alicante, in Spagna.

Loading the player...

Al momento della cattura non ha opposto resistenza, e non era armato, quando i poliziotti italiani e spagnoli hanno fatto irruzione nell'edificio. Uno dei più potenti uomini della banda dei Marsigliesi non ha proferito parola, ha capito che oramai era arrivata la fine della sua latitanza durata troppo a lungo.

Il pool di investigatori ha iniziato le indagini partendo dalla città di Roma per giungere in Spagna, in particolare ad Alicante, con appostamenti e pedinamenti grazie ai quali è riuscita ad individuare la rete di protezione del latitante che ha portato direttamente a Pellegrinetti.

Il latitante, con vari alias (Franco, Enrico Longo, Franco Pennello, Giulio Dedonese), nel suo curriculum vanta il legame criminale con il famigerato Clan dei Marsigliesi Berenguer Bellicini e Bergamelli. 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ministério da Agricultura garante que não há riscos para o consumo de carne

Cresce mercato cibo italiano, ma nel piatto è falso 1/4 dei made in Italy

Al via la petizione #stopcibofalso per chiedere al Parlamento Europeo che i consumatori abbiano la possibilità di conoscere da dove arriva il cibo che portano in tavola

Il Presidente della Camera Laura Boldrini visita il carcere di Milano Bollate

Asti, due agenti penitenziari presi a sgabellate. Il Sindacato: "Infiniti gli episodi di violenza"

Il segretario generale dell'Osapp (Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria) ha denunciato l'episodio

Ostia nuova: il quartiere dove risiede Roberto Spada, l'aggressore del giornalista Rai

Ostia, polemica sulla casa popolare a Spada. Il Comune: "Mai assegnata"

La casa a Giuseppe, pregiudicato, zio di Roberto, protagonista di una testata all'inviato Rai. Raggi chiede di verificare se tutte le procedure di legge siano state rispettate