Lunedì 29 Agosto 2016 - 11:30

Roma, paura in metro: uomo minaccia passeggeri con due coltelli

Il 31enne ha aggredito anche gli agenti, colpendo uno di loro con pugni e calci

Roma, paura in metro: uomo minaccia passeggeri con due coltelli

Ha minacciato i passeggeri della metro con due coltelli e aggredito la polizia che cercava di fermarlo. Nella serata di ieri sono giunte diverse telefonate al numero di soccorso pubblico che segnalavano un uomo, palesemente ubriaco ed armato, che infastidiva i passeggeri della metro alla fermata 'Monti Tiburtini' a Roma. Una pattuglia del Reparto Volanti è stata immediatamente inviata sul posto ed i poliziotti, al loro arrivo, hanno subito individuato il giovane esagitato, contenuto a stento dai militari e dal personale della vigilanza metro.

L'arrivo dei poliziotti non è stato evidentemente gradito dall'uomo: anziché calmarsi alla vista degli uomini in divisa, li ha aggrediti, colpendo uno di loro con pugni e calci. Una volta bloccato, l'uomo è stato condotto presso gli uffici del Commissariato San Lorenzo ed identificato per P.A., italiano di 31 anni, con diversi precedenti. Per lui sono scattate le manette. Dovrà rispondere dei reati di lesioni e resistenza a pubblico ufficiale, nonché di minacce aggravate e porto di oggetti atti ad offendere.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Inaugurazione di 'Inno alla Bellezza' e anteprima dello spettacolo dell'Albero della vita in ex Area Expo

Expo, Anac manda atti a tre Procure

L'anticorruzione ha evidenziato anomalie nella maggior parte delle 25 procedure analizzate per un valore di circa 9 milioni

Brescia, Processo d'appello per Massimo Bossetti

Caso Yara, test dna che inchioda Bossetti valido, analisi irripetibile

Le motivazioni della sentenza con cui i giudici hanno condannato all'ergastolo il muratore di Mapello

Milano, in Centrale camper della Polizia di Stato contro la violenza sulle donne

#QuellaVoltaChe, su Twitter le donne raccontano le molestie subite

L'hashtag è stato lanciato dalla scrittrice Giulia Blasi e sta riunendo i racconti di centinaia di italiane