Domenica 13 Marzo 2016 - 17:00

Roma non si ferma più: ottavo successo e Udinese ko

La squadra di Spalletti batte 2-1 gli uomini di Colantuono e blinda il terzo posto in classifica

Roma esulta a fine partita

Ottovolante Roma. La squadra di Spalletti espugna pure il Friuli di Udine (2-1) blindando ulteriormente il terzo posto in classifica. Una macchina ormai oliata che diverte e si diverte. Primo tempo dominato dai giallorossi che nel secondo raddoppiano poi si rilassano troppo facendo tornare in gara un Udinese volenterosa ma troppo debole per poter pensare di mettere in difficoltà i giallorossi. La squadra di Colantuono, contestata al termine della gara dai tifosi, dovrà lottare ancora a lungo per arrivare alla salvezza.

Spalletti scioglie i dubbi della vigilia mandando in campo Manolas e Nainggolan ma non Pjanic che si accomoda in panchina insieme a De Rossi. Al centro dell'attacco, come annunciato in conferenza stampa, c'è Edin Dzeko. Il bosniaco prova a farsi vedere già dopo pochi istanti di gara ma Karnezis è attento. Il portiere greco risponde presente anche al 10' deviando in angolo una conclusione di Perotti. La risposta friulana è in una conclusione dalla distanza di Fernandes che termina a lato. Un fuoco di paglia mentre la risposta giallorossa è mortifera. Servizio di Salah per Dzeko che in diagonale porta avanti i suoi al quarto d'ora. L'Udinese rischia di crollare cinque minuti dopo ma il destro a giro di El Shaarawy non inquadra lo specchio. Il Faraone ci prova anche sul finire del tempo, Karnezis c'è. In mezzo un tiro di Lodi da circa 25 metri deviato in angolo da Szczesny.

Colantuono inizia la ripresa con l'ariete Zapata al posto di Edenilson e dopo soli tre minuti il colombiano di testa su calcio d'angolo centra in pieno il palo alla destra del portiere giallorosso. I friulani sembrano essersi svegliati dal torpore e, pure senza creare problemi evidenti alla Roma, entrano finalmente in gara. Sull'altro fronte, tocca ad El Shaarawy provarci con il destro ma Karnezis para senza problemi. La scena si ripete un minuto dopo su tentativo di Perotti. Le frecce all'arco giallorosso però sono tante. Una delle più appuntite è Florenzi. L'esterno, ben servito da Pjanic, entra in area evita con un dribbling volante, evita l'intervento di un difensore ed infila Karnezis. La Roma va vicina al tris con l'ispirato Pjanic ma, improvvisamente, l'Udinese riapre la gara a cinque minuti dal termine. Cross dalla destra di Matos per Zapata che tocca per l'accorrente Fernandes, destro rasoterra in diagonale e Szczesny è battuto. E' solo un illusione perchè il risultato, nonostante gli sforzi bianconeri, non cambia più.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Nicchi: "Var è garanzia di correttezza per tutti. Montella? Dovrà adeguarsi"

Il numero 1 della classe arbitrale italiana replica al tecnico rossonero dopo il 'caso Bonucci'

Lazio - Cagliari

Serie A, Lazio non si ferma: tris al Cagliari con doppietta Immobile

La vittoria consente ai biancocelesti di agganciare la Juventus e restare nella scia del Napoli capolista e dell'Inter

Udinese - Juventus

Serie A, Udinese-Juventus 2-6: Khedira-Rugani-Pjanic e tanta rabbia

Vittoria enorme per il numero di gol ma soprattutto per la valenza psicologica