Sabato 20 Giugno 2015 - 15:20

Roma, Marino: Premio a progetto Grab ne conferma validità

IMG

Roma, 20 giu. (LaPresse) - "Il progetto del Grab, Grande raccordo anulare delle bici, rappresenta una grande opportunità per Roma: oltre 40 km di percorsi ciclopedonali, un'infrastruttura leggera che attraversa parchi, piste ciclabili e aree verdi. Per questo, insieme al ministro Delrio, abbiamo da subito manifestato l'intenzione di offrire tutto il supporto necessario alla sua realizzazione. Il fatto che venga premiato a New York come uno dei migliori progetti a livello internazionale è quindi un'ulteriore conferma della validità di questo strumento, che permette di ridisegnare la mobilità romana all'insegna della sostenibilità". E' quanto ha affermato il sindaco di Roma Ignazio Marino commentando in una nota il fatto che il progetto del Grab, Grande raccordo anulare ciclabile, riceverà un riconoscimento a New York.

Si tratta si "uno strumento per migliorare nel concreto la vita dei cittadini, restituendo spazi da vivere e da utilizzare quotidianamente. Lavoriamo per la ricerca di soluzioni sempre più all'avanguardia e in linea con le scelte più innovative del panorama mondiale in tema di mobilità sostenibile", ha concluso Marino.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Roma, Raggi: Malagrotta no grazie, Ama pensi a ripulire la città

Roma, Raggi: Malagrotta no grazie, Ama pensi a ripulire la città

Portare avanti una marginalizzazione di Ama per favorire il privato? "Affermazioni sorprendenti"

Ilva, governo pone la questione di fiducia sul decreto

Ilva, governo pone la questione di fiducia sul decreto

Il provvedimento scade l'8 agosto. Domani le dichiarazioni di voto

Cannabis, legalizzazione in aula alla Camera: il ddl in pillole

Cannabis, legalizzazione in aula alla Camera: il ddl in pillole

Ministra Lorenzin attacca disegno: La droga fa male, no a questa legge

Appendino e la polemica su Torino 'vegan': sindaca chiarisce su Fb

Appendino e la polemica su Torino 'vegan': sindaca chiarisce su Fb

"Ognuno è libero di mangiare ciò che preferisce e lo sarà sempre"