Sabato 14 Maggio 2016 - 21:30

Roma, Marchini: Nostro programma copiato da altri candidati

L'affondo del candidato sindaco per il Campidoglio

Alfio Marchini

"Se fosse uno slogan sarebbe: liberi di copiare. Apprendiamo che il programma della Lista Marchini è ormai il programma di tutti i candidati sindaco. Siamo gli unici ad averne uno serio e concreto, presentato alla stampa oltre un mese fa. Solo nelle ultime 24 ore gli altri candidati hanno saccheggiato impunemente tre nostre proposte. Nell'ordine: lanciamo l'idea del sindaco di notte ed ecco che Giachetti tira fuori dal cilindro il 'night manager'; Marchini annuncia il progetto di aumentare i salari più bassi dei dipendenti comunali ed ecco che Giorgia Meloni gli fa da eco; abbiamo già pronti i progetti di 6 linee tram e sulla pagina Facebook di Enrico Stefàno dei Cinque Stelle compare magicamente il manifesto 'vogliamo che Roma abbia nuove linee tramviarie'. Il nostro programma è consultabile sul sito www.alfiomarchini.it, invitiamo gli altri candidati a leggere anche gli altri 98 punti del programma". Lo dichiara il Comitato elettorale per Alfio Marchini sindaco.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Nuovo vertice Lega-M5S, Salvini: "Chiuso lavoro sul premier, pronti a partire"

Scontro con la Francia sull'Ue. Il leader della Lega replica al ministro Le Maire: "Inaccettabile invasione di campo"

US-POLITICS-ECONOMY-IMF-WORLDBANK-SPRING-MEETINGS

La Francia avverte l'Italia: "Se non rispetta impegni a rischio stabilità dell'eurozona"

Il ministro dell'Economia Bruno Le Maire lancia l'allarme e ricorda: "In Europa ci sono regole da rispettare"

Elezioni Regionali Valle d'Aosta 2018

Regionali in Valle d'Aosta, alle 12 affluenza al 20,93%

In 103mila alle urne per scegliere i consiglieri, che dovranno poi indicare il presidente

Governo, partita del premier al rush finale. Identikit del leader porta a Spadafora

Restano in gioco anche Conte, Roventini, Fraccaro e Bonafede. E Di Maio? Il pentastellato non è ancora uscito di scena, ma si dice pronto al passo indietro