Giovedì 15 Marzo 2018 - 11:30

Roma, maltrattava madre e nonna: arrestato 41enne

Nonostante fossero terrorizzate dalla possibile reazione dell'uomo violento, le vittime hanno trovato il coraggio di denunciare

Orrore a Mugnano, figlia uccide la mamma e poi si suicida

Un 41 enne di Segni, vicino a Roma, è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Colleferro per maltrattamenti in famiglia che la mamma 63enne e la nonna 84enne erano costrette a subire, dando esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Velletri su richiesta della locale Procura della Repubblica. I carabinieri della Stazione di Segni hanno raccolto gravi elementi di colpevolezza nei confronti dell'uomo, il quale aveva in più occasioni aggredito e estorto denaro alle due donne con le quali conviveva.

Le vittime, nonostante fossero terrorizzate dalla possibile reazione dell'uomo violento, hanno trovato il coraggio di denunciarlo. L'uomo, già sottoposto alla misura cautelare dell'allontanamento dall'abitazione in cui viveva e al divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalle vittime, anche a distanza, continuava a tormentarle con richieste di denaro sfociate nell'ultimo caso anche in un'aggressione fisica ai danni della nonna riuscendo a sottrarle il portafoglio per poi darsi alla fuga.

Ricostruito l'accaduto, e la serie di violenze commesse dal 41enne, i carabinieri della Stazione di Segni, hanno informato la Procura di Velletri che ha richiesto ed ottenuto l'ordinanza di custodia cautelare in carcere. I militari hanno così rintracciato e arrestato l'uomo violento nel centro cittadino e lo hanno condotto presso il carcere di Velletri.
 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Roma, è morta la 13enne risucchiata dal bocchettone di aspirazione della piscina

È successo in un hotel di Sperlonga mentre stava facendo il bagno. Portata al policlinico Gemelli, non ce l'ha fatta

Fiamme negli studios di Cinecittà: distrutto il set dell'Antica Roma

L'incendio è divampato nella notte: a fuoco parti di rivestimenti e strutture di alcune scenografie. Basilica Aemilia non esiste più. Non ci sono feriti

Buche e asfalto disastrato a Roma

"Segnate le buche a Roma. O altri moriranno come mia figlia"

L'appello della madre di Elena Aubry, morta sulla Ostiense il 6 giugno scorso. E molti prendono le bombolette per tracciare il dissesto delle strade