Sabato 18 Novembre 2017 - 21:00

Roma-Lazio, le pagelle: Nainggolan condottiero, Immobile leone

Perotti il migliore nei giallorossi, prestazione sufficiente per Parolo

Roma - Lazio

Queste le pagelle di Roma-Lazio 2-1, anticipo delle 18 della 13/a giornata di Serie A.

ROMA

ALISSON 5.5: Praticamente mai impegnato. La sua indecisione in uscita è concausa del rigore causato da Manolas.

FLORENZI 6: Si sbatte su e giù per la fascia con grande applicazione. Esce per un problema al ginocchio che si spera di lieve entità. (35' st Bruno Peres sv).

MANOLAS 6: Meriterebbe un voto più alto ma la 'frittata' combinata sul rigore resta una macchia sulla sua comunque più che buona prestazione.

FAZIO 6.5: Il 'comandante' non tradisce. Preciso negli interventi e sempre lucido. Grinta e personalità.

KOLAROV 6.5: Gioca da ex senza nessuna paura. Pennella un angolo per Dzeko nel primo tempo e conquista il rigore che apre le marcature.

NAINGGOLAN 7.5: E pensare che è stato in dubbio fino all'ultimo. Gioca da condottiero ed infila il diagonale del 2-0. Decisivo. (40'st Juan Jesus sv).

DE ROSSI 6.5: Prima partita da capitano effettivo nel derby dopo l'addio di Totti. La onora nel migliore dei modi.

STROOTMAN 6.5: Non sarà la 'lavatrice' dei primissimi tempi in giallorosso ma taglia e cuce con grande produttività.

PEROTTI 7.5: Il migliore. Ispirato fin da inizio gara è un pericolo costante per la difesa laziale. Glaciale sul rigore.

DZEKO 7: Meriterebbe il gol nel primo tempo. Nel secondo si mette al servizio della squadra facendo a sportellate con i difensori biancocelesti.

EL SHAARAWY 6: Non la migliore serata. Fatica saltare l'uomo ed a rendersi pericoloso nell'uno contro uno. Quando si accende, comunque, mette in crisi gli avversari. (28' st Gerson 6.5: Entra subito una partita con il piglio giusto).

LAZIO

STRAKOSHA 6.5: Nulla può sui due gol. Decisivo su Dzeko nel primo tempo.

BASTOS 5: Ha il grande demerito di causare il rigore che spiana la strada alla vittoria della Roma.

DE VRIJ 6: Dzeko è un cliente tostissimo. Il bosniaco lo mette in difficoltà ma non sfigura.

RADU 6: Se la cava con la sua esperienza. Nessuna sbavatura ne tantomeno errori grossolani. (32' st Patric sv).

MARUSIC 6: Ingaggia un bel duello sulla fascia di Perotti e Kolarov. Tiene botta nel primo tempo, cala alla distanza.

PAROLO 6: Appare stanco dopo la delusione in azzurro ma porta il suo contributo. Ci prova nel finale con un tiro in diagonale ma non ha fortuna.

LEIVA 5.5: Il brasiliano 'cicca' il derby. Non riesce a prendere in mano le redini del centrocampo. (12' st Nani 5: A parte l'ammonizione poco dopo essere entrato in campo non si vede mai).

LULIC 5: L'impegno non si discute ma appare fin da subito troppo nervoso e questo ne rovina la prestazione. (12' st Lukaku 6.5: Il suo ingresso è energia pura per la Lazio. Forse poteva essere inserito prima).

MILINKOVIC 5.5: Non la migliore gara del serbo che non riesce a trovare la chiave d'accesso per perforare la difesa giallorossa.

LUIS ALBERTO 5: Si piazza alle spalle di Immobile ma non riesce ad aiutarlo. Partita sottotono.

IMMOBILE 6: Un leone. Non è al meglio e si vede ma non si sottrae alla contesa. Segna il rigore che illude la Lazio.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

FBL-ITA-SERIE A-LAZIO-SAMPDORIA

Lazio tiene passo Champions: poker a Samp, doppietta Immobile

Travolta senza affanni una Samp incostante e nuovo aggancio in classifica per un finale di stagione che si preannuncia incandescente per un posto in Champions

Spal - Roma

Serie A, Champions non distrae la Roma: giallorossi calano tris in casa Spal

Successo che rappresenta anche un'iniezione di fiducia in vista dell'attesissimo appuntamento di martedì ad Anfield contro il Liverpool

AS Roma, Eusebio Di Francesco in conferenza stampa

Roma, Di Francesco: "Liverpool? Testa a Spal, dubbio Dzeko-Schick"

Prima della Champions c'è da mettere in saccoccia i punti per continuare la corsa al terzo posto