Venerdì 11 Marzo 2016 - 08:00

Anas, inchiesta corruzione in opere pubbliche: 18 arresti

Coinvolto nell'operazione 'Dama Nera 2' anche un politico di Forza Italia Martinelli

Roma, inchiesta Anas corruzione in opere pubbliche: 18 arresti

Dalle prime ore dell'alba, oltre 250 finanzieri del Comando Provinciale di Roma stanno eseguendo oltre 50 perquisizioni e dando esecuzione a 19 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di dirigenti e funzionari di Anas Spa, di imprenditori titolari di aziende appaltatrici di primarie opere pubbliche e di un avvocato. Lo comunicano in una nota le stesse Fiamme Gialle. Il provvedimento cautelare è stato emesso sulla scorta degli elementi di reità, acquisiti nel corso delle investigazioni realizzate dalle Fiamme Gialle del Nucleo di Polizia Tributaria di Roma, coordinati dalla Procura della Repubblica di Roma. Nell'ambito dell'operazione - denominata "Dama Nera 2" - sono state anche sequestrate disponibilità finanziarie per circa 800mila euro, profitto dei delitti di corruzione. Coinvolto anche un politico Marco Martinelli, deputato di FI, che ha ricevuto un avviso di garanzia nell'ambito dell'operazione.

IL GIP: MARCIUME DIFFUSO. L'operazione di oggi è il seguito di quella denominata 'Dama nera' che nell'ottobre scorso aveva portato a 10 arresti. Emblematica la sintesi operata dal gip che nel suo provvedimento parla di "un marciume diffuso all'interno di uno degli enti pubblici più in vista nel settore economico degli appalti", reso ancora più "sconvolgente" dalla facilità di intervento del sodalizio per eliminare una penale, aumentare interessi e facilitare il pagamento di riserve, nonché, ancora più grave, far vincere un appalto ad una società "amica", a discapito di altre risultate più meritevoli.

IL RUOLO DEL DEPUTATO.  Marco Martinelli, il deputato di FI indagato nell'ambito dell'inchiesta su un presunto giro di tangenti nell'Anas, secondo gli inquirenti in virtù del ruolo istituzionale ricoperto, avrebbe "garantito al titolare di un'importante impresa la nomina di un presidente di gara 'non ostile', tant'è che, effettivamente, l'imprenditore si aggiudicava l'importante appalto in Sicilia".  L'appalto in questione riguarderebbe la strada centrale sicula statale 117 ed i lavori in corrispondenza dello svincolo con la Ss 20 e quello per Nicosia nord. Martinelli, secondo chi indaga,  avrebbe avuto 10mila euro con la promessa di una tangente da 270mila da dividere la cosiddetta 'Dama nera' la ex funzionaria dell'Anas, Antonella Accroglianò, e un altro indagato.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Muore a 170 km/h sull'A1 girando un video: l'appello della madre

Muore a 170 km/h sull'A1 girando un video: l'appello della madre

Ana ha perso la vita a soli 25 anni sull'autostrada a Bologna

Lecco, 78enne ritrovato senza vita in una baita

Lecco, 78enne ritrovato senza vita in una baita

L'allarme di un conoscente che non lo vedeva da qualche giorno

Coldiretti: Nei ristoranti fuorilegge 3 bottiglie di olio su 4

Coldiretti: Nei ristoranti fuorilegge 3 bottiglie di olio su 4

Nel 76% dei casi non viene rispettata la legge europea 2013 bis

Dopo 4 anni lavora 72,8% dei laureati, ma uno su due è precario

Dopo 4 anni lavora 72,8% dei laureati, ma uno su due è precario

Lo comunica l'Istat nel suo report 'I percorsi di studio e lavoro dei diplomati e dei laureati'