Sabato 08 Ottobre 2016 - 11:45

Roma, gli taglia la gola con una bottiglia: grave la vittima

L'aggressore, che si era reso irreperibile, è stato arrestato

Roma, gli taglia la gola con una bottiglia: grave la vittima

Ha rotto una bottiglia e tagliato la gola a un uomo durante un litigio. E' successo a Roma, in un bar della Cassia. La vittima è in prognosi riservata. Sul posto è intervenuto l'equipaggio del commissariato Ponte Milvio, diretto dal dottor Filiberto Mastrapasqua.

Gli investigatori hanno ricostruito l'accaduto: un ragazzo, marocchino di 29 anni, per motivi che sono ancora oggetto di indagine, al culmine di una lite, ha spaccato una bottiglia ed ha sferrato un colpo contro la vittima, di origini brasiliane, ferendola al collo. Il colpo non l'ha ucciso solo per la vicinanza tra il bar e l'ospedale San Pietro, dove è ricoverato.

Gli investigatori dello stesso commissariato, che hanno ispezionato il luogo del reato, all'interno di un cassonetto hanno rinvenuto l'arma del delitto ed acquisito alcune immagini dei sistemi di videosorveglianza presenti in zona. Le immagini, unite ad alcune testimonianze, hanno permesso di arrivare all'identificazione dell'aggressore, che si era reso irreperibile. Nella sua abitazione sono stati però sequestrati gli abiti, intrisi di sangue, che indossava al momento dell'aggressione.
Il quadro probatorio così formato ha permesso al gip del Tribunale di Roma di emettere un'ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico del marocchino, ordinanza nella quale viene ipotizzato il reato di tentato omicidio con l'aggravante dei motivi abietti.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Hotel Rigopiano, viaggio tra la neve e l'angoscia dell'Abruzzo

REPORTAGE - In viaggio tra la neve e l'angoscia dell'Abruzzo

I giornalisti di LaPresse nelle zone colpite dal sisma e dal maltempo

Centro Italia in balia del sisma e della neve. Slavina travolge hotel in Abruzzo: estratti due corpi. Curcio: C'è speranza, alimenta i soccorsi

Centro Italia in balia del sisma e della neve. Slavina travolge hotel in Abruzzo: estratti due corpi. Curcio: C'è speranza, alimenta i soccorsi

I soccorritori avvertono: "La situazione è catastrofica". Una vittima accertata nel teramano. Domani in Cdm verso estensione degli stati di emergenza- IL REPORTAGE DI LAPRESSE DALL'ABRUZZO

Barbara d'Urso: Hotel Rigopiano era il nido in cui mi rifugiavo da anni

Barbara d'Urso: Hotel Rigopiano era il nido in cui mi rifugiavo da anni

Il resort nel pescarese è stato travolto da una valanga dopo il terremoto

Amatrice sotto la neve

Il Centro Italia torna a tremare: un morto sotto le macerie a Teramo. Valanga su hotel, testimoni: Almeno tre persone travolte

Scosse tra 5.1 e 5.4 di magnitudo. Ingv: Si è aperta una nuova faglia. Il capo della Protezione civile: "Colpite le stesse zone del 24 agosto". Situazione ancora più critica a causa della neve