Martedì 26 Settembre 2017 - 15:00

Crollo al Flaminio, pm chiede un anno di carcere per proprietario

Rigo De Righi è accusato di disastro colposo insieme ad altre tre persone

Sopralluogo al palazzo crollato sul Lungotevere Flaminio

Un anno di carcere. E' la richiesta di pena arrivata dalla procura di Roma per il proprietario dell'appartamento al quinto piano di Lungotevere Flaminio 70, crollato la notte tra il 21 e 22 gennaio del 2016. Giuseppe Rigo De Righi, questo il nome dell'uomo, è accusato di disastro colposo insieme ad altre tre persone ed è il solo ad aver chiesto il giudizio con rito abbreviato, che permette uno sconto di un terzo della pena.

Nel periodo precedente al crollo, nell'appartamento di De Righi erano stati avviati lavori di ristrutturazione per la creazione di un open space, durante i quali erano stati abbattuti alcuni tramezzi. Secondo l'accusa proprio i lavori avrebbero provocato il cedimento dell'appartamento, all'ultimo piano, sotto il quale sono crollati altri due piani.

Durante udienza preliminare, che si è tenuta oggi davanti al gup Costantino De Robbio, la pm Antonella Nespola ha chiesto la condanna di De Righi e il rinvio a giudizio dell'architetto, del progettista e del titolare della ditta dei lavori.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, Comizio Forza Nuova e Fiamma Tricolore

Palermo, aggredito e pestato in strada militante di Forza Nuova

Gli aggressori avrebbero circondato, legato e picchiato Massimo Ursino, portato poi in ospedale

Giulianova, studente accoltella al volto compagno di scuola

Il ragazzo è stato denunciato per lesioni personali. Prognosi di 30 giorni per il giovane che ha riportato anche la frattura del molare

Paolo Gentiloni in Commissione antimafia

Servizi segreti: "Isis pericolo concreto in Italia. Attenzione alle cybercampagne"

L'allarme nell'ultimo rapporto dell'intelligence italiana presentato in Parlamento

Reggio Emilia, presa la 'banda dei salami': furto di affettati per 20mila euro

Prosciutto, salsiccia, coppa e tanti altri salumi nel 'goloso' bottino. I ladri identificati grazie alle telecamere