Mercoledì 19 Aprile 2017 - 16:30

Roma, Comunità ebraica: L'Anpi non rappresenta più veri partigiani

"Bisogna celebrare il 25 aprile senza faziosità e senza ambiguità"

Roma, Comunità Ebraica: L'Anpi non rappresenta più veri partigiani

"L'Anpi che paragona la Comunità Ebraica di Roma a una comunità straniera è fuori dalla storia e non rappresenta più i veri partigiani. Oggi c'è bisogno di celebrare questa giornata senza faziosità e senza ambiguità". Lo dice la presidente della Comunità ebraica di Roma, Ruth Dureghello, in una comunicato.

Il 25 aprile, nel 72° anniversario della festa della Liberazione, la Comunità ebraica di Roma assieme all'Unione delle Comunità ebraiche italiane si riunirà in via Balbo, di fronte all'allora sede della Brigata Ebraica, per tornare a celebrare la liberazione d'Italia dal nazifascismo da parte delle forze partigiane e dei Paesi alleati. Si legge ancora nel comunicato. La Brigata Ebraica fu un corpo militare inquadrato nell'esercito inglese composto da ebrei che vivevano nelle colonie sotto il mandato britannico nell'odierna Israele. A causa dell'impossibilità di partecipare al corteo del 25 Aprile a seguito della scelta dell'Anpi Roma di cancellare la storia e far sfilare gli eredi del Gran Mufti di Gerusalemme che si alleò con Hitler con le proprie bandiere e delle ripetute aggressioni, avvenute negli anni passati, ai danni dei rappresentanti della Brigata Ebraica, il mondo ebraico ha deciso di organizzare una propria manifestazione per onorare la storia della Resistenza italiana e del contributo ebraico alla Liberazione.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Paolo Gentiloni al Meeting di Rimini 2017

Terrorismo, Gentiloni: Nessuno salvo ma non rinunceremo a libertà

All'indomani delle minacce Isis all'Italia, il premier e il ministro degli Affari Esteri parlano della sicurezza in Italia

Palazzo Chigi - Consiglio dei Ministri

Ius soli, Gentiloni riapre partita: Conquista di civiltà. Salvini: Follia

"Diventando cittadini italiani si acquisiscono diritti ma anche doveri", dice il premier. Durissima la risposa della destra

Ministero dell'Interno. Firma del "Patto nazionale per un Islam italiano"

Terrorismo, due marocchini e un siriano espulsi da Italia

Con questi rimpatri, 70 nel solo 2017, salgono a 202 i soggetti gravitanti in ambienti dell'estremismo religioso espulsi

L'Italia piange Bruno e Luca. Mattarella: "Lotta al terrore"

La politica si stringe nel dolore delle famiglie