Mercoledì 20 Aprile 2016 - 19:15

Roma, incontro Berlusconi-Bertolaso nessuna richiesta ritiro

Attesa per l'ufficio di presidenza azzurro di oggi su un possibile appoggio a Meloni

Roma, incontro Berlusconi-Bertolaso nessuna richiesta ritiro

L'incontro tra Silvio Berlusconi e Guido Bertolaso si è concluso dopo mezzanotte senza nessuna richiesta di ritiro da parte dell'ex cav. Cresce quindi l'attesa per l'ufficio di presidenza convocato oggi alle 11 a Palazzo Grazioli e un eventuale faccia faccia tra Berlusconi e Giorgia Meloni che dovrebbe tenersi prima della riunione dei vertici di Forza Italia. In un primo tempo sembrava invece che sul nome di Giorgia Meloni fosse cosa fatta. Secondo fonti vicine a Berlusconi, pareva che il presidente azzurro avesse dato l'ok per il sostegno della presidente di Fdi per la corsa al Capidoglio. Forza Italia, Fratelli d'Italia e Lega sarebbero al lavoro su un documento condiviso per sancire la rinnovata unità del centrodestra in tutta Italia e non solo a Roma, ma centrale è sbloccare prima la situazione nella capitale.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Residenza Ripetta. Convegno "Servizi pubblici e nuova politica" con Luigi Di Maio

Stefano Esposito (Pd): "Di Maio è un pirla incompetente"

L'attacco ai microfoni di Radio Cusano Campus: "Lo dico in senso affettuoso, come si usa a Milano"

Assemblea nazionale "C'è una nuova proposta"

D'Alema attacca: "Renzi scadente imitatore di Berlusconi"

Il leader di Leu parla ad Agorà. Obiettivo elettorale? "Le due cifre". Caso Boschi? "Comportamento inopportuno"

Residenza Ripetta. Convegno "Servizi pubblici e nuova politica" con Luigi Di Maio

Elezioni, Di Maio apre alle alleanze: "Se non prendiamo il 40%, governeremo con chi ci sta"

Il candidato premier M5s contrario al Gentiloni bis: "Mi terrorizza". E pronto al confronto tv con gli altri sfidanti. Di Battista non sarà tra i ministri

Melendugno, protesta anti-Tap

Gasdotto Tap, inammissibile l'emendamento per arrestare chi entra nei cantieri

Lo stop in commissione Bilancio. Il M5S: "Era l'ennesimo abuso della politica che calpesta le comunità per favorire le lobby"