Mercoledì 01 Giugno 2016 - 13:30

Roma 2024, Raggi: I soldi del Cio non sono mai sufficienti

"Molte città hanno già ritirato o stanno ritirando la loro candidatura", ha aggiunto la candidata M5S

Virginia Raggi

"Tutte le olimpiadi ci insegnano che i soldi del Cio (il Comitato internazionale per le olimpiadi ndr) non sono mai sufficienti per pagare i lavori necessari". Così la candidata M5S al Campidoglio, Virginia Raggi, rispondendo ad una domanda sulla possibilità che la capitale ospiti i giochi nel 2024, alla tramissione 'L'Aria che tira' su La7. "Molte città hanno già ritirato o stanno ritirando la loro candidatura", ha aggiunto Raggi.

Ieri si era innescato il botta e risposta col Coni: "Le affermazioni di Virginia Raggi sono umilianti, offensive e incomprensibili" era stata la risposta del presidente del Coni Giovanni Malagò alle parole del candidato sindaco al comune di Roma Virginia Raggi. Due giorni fa l'esponente del Movimento 5 Stelle aveva detto che 'con il debito che ha la capitale pensare a ospitare le Olimpiadidel 2024 è criminale'. "Sono rimasto molto sorpreso in negativo dalle sue dichiarazioni - aveva  argomentanto il numero uno dello sport italiano parlando a margine del convegno 'La rigenerazione degli stadi di calcio e degli impianti sportivi: la possibile via italiana' a Roma - Dire oggi una cosa del genere, dare del criminale a chi parla delle Olimpiadi si commenta da solo. Mi auguro che chiarisca e smentisca perché il mondo dello sport ha il diritto di parlare della candidatura a ospitare le Olimpiadi".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

FILE PHOTO: Team Sky rider Froome of Britain celebrates on the podium after winning the Vuelta Tour of Spain after the last stage of the cycling race between Arroyomolinos and Madrid

Ciclismo, Froome positivo al doping (Salbutamolo) alla Vuelta 2017

E' il miglior ciclista del momento. Quest'anno ha vinto Tour e Vuelta. Team Sky: "Spiegheremo tutto"

Ciclismo, presentazione del Giro d'Italia 2018

Giro d'Italia parte da Gerusalemme ovest e Israele minaccia di annullarlo

L'ira dei ministri israeliani per la partenza da "West Jerusalem": "C'è una sola capitale"

Ciclismo, presentazione del Giro d'Italia 2018

Ciclismo, svelato Giro 2018: da Gerusalemme a Roma, al via anche Froome

Presentato il percorso della edizione 101 della corsa rosa. Partenza in Israele il 4 maggio e arrivo nella capitale il 27. La novità è la presenza del britannico

"I Roveri" di Torino premiato al World of Leading Golf

La struttura del Royal Park ha ricevuto il prestigioso riconoscimento per i "Migliori servizi"