Giovedì 16 Giugno 2016 - 12:45

Roma 2024, Malagò: Referendum? Ok, ma bisognava dirlo prima

Il presidente del Coni ha parlato dell'eventualità di un possibile referendum sulla candidatura di Roma per i Giochi del 2024

Roma 2024, Malagò: Referendum? Ok, ma bisognava dirlo prima

"La città di Roma, è impegnata in questa sfida da tre anni. Bisognava fare una serie di passaggi, per la prima volta ad esempio il Coni ha votato al'unamità per la candidatura. Tutto è stato fatto. Ora si dice: bisogna ascoltare i romani con un referendum. Bisognava dirlo prima, adesso quando lo si dovrebbe fare?". Così il presidente del Coni, Giovanni Malago', che ospite a Repubblica Tv ha parlato dell'eventualità di un possibile referendum sulla candidatura di Roma per i Giochi del 2024.

"Per legge legge si dovrebbe fare nella prima metà del 2017, prima finestra utile, cioe' tra maggio e giugno 2017. Noi un mese e mezzo dopo votiamo per l'assegnazione della candidatura. Ha senso? Ci dovremmo ritirare", ha aggiunto. Malagò poi spiega: "Se il referendum fosse domenica sarebbe perfetto, nessun problema per noi, anche perché l'ultimo sondaggio dice che il 77% e' d'accordo. Per la giacchetta non ci facciamo tirare".

Malagò si esprime poi sul suo rapporto con la candidata del Movimento 5 Stelle, Virginia Raggi, ribadendo che il loro colloquio al Coni è stato "garbato, civile e costruttivo". La candidata grillina ha detto di voler dare priorità all'ordinario "e io da cittadino sono d'accordo", spiega Malagò, ma aveva anche aggiunto che " non c'erano prevenzioni nè pregiudizi verso la candidatura olimpica". Il numero uno dello sport italiano torna poi sulle voci che lo volevano tra i papabili candidati alla poltrona di sindaco. "Prima di Renzi me lo hanno chiesto anche altri esponenti politici di partiti diversi - dichiara - ma non mi sono pentito. Non sarebbe stato serio lasciare il mio ruolo".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Il Lombardia 2017 - Bergamo - Como - 247 km

Ciclismo, calcio, volley: ecco la tv sportiva su Lapresse.it

Dalla Ciclismo Cup, al Futsal e ai tornei giovanili di calcio. Dal beach volley al pugilato alla Mtb. Con PmgSport, un palinsesto online per chi ama lo sport

Pyeongchang 2018, atleti russi ricorrono al Tas contro l'esclusione dai Giochi

Ieri il provvedimento del Cio dopo il coinvolgimento del Paese nello scandalo doping. Wada: "Decisione consapevole"

Scandalo doping, Russia esclusa da Pyeongchang 2018

Ma alcuni atleti potranno gareggiare ugualmente sotto la bandiera olimpica

Diritti tv, MP & Silva: "Mai avuto rapporti 'riservati' con Galliani"

Il gruppo in una nota: "Ogni riferimento alla MP & Silva apparso sulla stampa è erroneo"