Domenica 28 Maggio 2017 - 11:30

Roma, l'ex Candela: Totti? Spero in un colpo di scena

Con una lettera sui social l'ex terzino ha chiesto al capitano e alla società di ripensarci

Roma, l'ex Candela: Totti? Spero in un colpo di scena

"Fermo restanto che c'è un tempo per tutto, ma l'ultimo anno di Totti non è stato gestito bene dalla società e dal mister. Non ha avuto il modo di dimostrare sul campo se è ora di smettere". Così Vincent Candela, ex difensore della Roma, intervenuto ai microfoni di Sky Sport per parlare sul futuro di Totti. L'ex terzino francese ieri ha scritto una toccante lettera pubblicata sui social network in cui si rivolge al suo "amico" Francesco e alla società invitando tutte le parti a ripensare e a proseguire insieme per un altro anno. "Spero che Pallotta cambi idea e lo stesso Francesco che continui a farci sognare con un colpo di genio come gliene ho fatto visti fare sul campo. Anche se non è più veloce, resta il più intelligente e quello che fa sognare i bambini", ha detto Candela. Sul rapporto fra il capitano e il tecnico Spalletti, l'ex giocatore giallorosso ha concluso: "Ha chiuso in bellezza. Francesco è sempre il primo agli allenamenti e si è sempre allenato".
 

Scritto da 
  • redaizone web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Liverpool v AS Roma File Photo

Incidenti Liverpool-Roma: tifoso dei Reds aggredito esce dal coma

Buone notizie per il 53enne picchiato da un gruppo di giallorossi prima della semifinale di andata di Champions

FILES-FBL-WC-2018-TEAM-NAINGGOLAN

Nainggolan verso Inter saluta i tifosi della Roma: "Non ci sto bene. Messo davanti a scelte"

Il giocatore belga risponde su Instagram a un supporter giallorosso che non si rassegna

AS Roma, conferenza stampa di Eusebio Di Francesco

Roma, Di Francesco rinnova fino al 2020: "Felice di continuare questa avventura"

Nella sua prima annata da tecnico giallorosso, ha collezionato 51 panchine, con un bilancio di 29 vittorie, 10 pareggi e 12 sconfitte

Assessore all'urbanistica Pierfrancesco Maran all'uscita di Palazzo Marino

Stadio Roma, Maran: "Non sono eroe, questa è e deve essere la normalità"

Anche l'assessore all'Urbanistica del comune di Milano era stato avvicinato dall'imprenditore, che gli aveva offerto un appartamento in cambio del via libera per realizzare il nuovo stadio del Milan