Sabato 10 Settembre 2016 - 16:45

Rissa di condominio a Monza: arrestati pregiudicato e moglie

In manette anche due vicini

Rissa di condominio a Monza: arrestati pregiudicato e moglie

Nel tardo pomeriggio di ieri le intemperanze di alcuni condomini di una palazzina di Piazza Frette, a Sovico (Monza), hanno raggiunto livelli tali da richiedere l'intervento dei carabinieri della stazione di Biassono (Monza e Brianza), che hanno tratto in arresto per lesioni personali e rissa 4 italiani. Si tratta di 3 donne, di età compresa tra i 21 e i 45 anni e di un pregiudicato 46enne. I militari hanno anche denunciato a piede libero un secondo pregiudicato 52enne, con precedenti per furto.

 

Dopo l'ennesimo litigio tra quest'ultimo e la moglie, sul pianerottolo di casa, gli altri protagonisti della vicenda hanno protestato violentemente e tutti sono passati alle vie di fatto. L'uomo si è difeso impugnando un nunchaku, l'arma orientale dei ninja, composta da due bastoni uniti da una catena, e una delle arrestate lo ha ripetutamente colpito con una padella, procurandogli un trauma cranico e la frattura di alcune costole.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, brucia deposito rifiuti: quartieri a nord invasi dal fumo

Milano, brucia deposito rifiuti: quartieri a nord invasi dal fumo

Il rogo attivo da ieri sera. Le autorità: "Tenete chiuse le finestre"

Milano, case pololari di via Bolla

Milano, case popolari: Degrado e topi 'padroni' di via Grigna

Rosicchiano tutto, anche i vestiti: i topi sono diventati i veri padroni del palazzo milanese di proprietà dell'Aler

Milano, Amri ripreso da telecamere sicurezza della stazione

Funerali del terrorista Amri, il comune di Sesto: Non paghiamo

Il primo cittadino riceve la fattura delle spese per la salma del tunisino responsabile dell'attentato a Berlino: "Assurdo, non daremo un euro"

Milano, avvocatessa 57enne accoltellata nel suo studio: è grave

Milano, avvocatessa 57enne accoltellata nel suo studio

Aggredita in via Pellegrini, zona Porta Romana