Domenica 25 Settembre 2016 - 18:30

Riscatto Sassuolo: Defrel stende l'Udinese

Il francese ex Cesena s'è trasformato in autentico trascinatore, decidendo ancora una volta la gara in favore dei neroverdi

Sassuolo - Udinese

Dopo lo scivolone di Verona, il Sassuolo riprende quota al Mapei Stadium, regolando l'Udinese grazie al quarto centro in campionato del solito Defrel, in incredibile stato di grazia: con Berardi infortunato, il francese ex Cesena s'è trasformato in autentico trascinatore, decidendo ancora una volta la gara in favore dei neroverdi. Stavolta il gol da tre punti è di rapina: al 34' Lirola scodella in area bianconera un pallone velenoso, che viene bucato sia da Adnan che da Karnezis e sul quale Defrel si avventa senza dare scampo al portiere friulano. L'1-0 finale non rispecchia comunque l'andamento di una gara vivace, che si accende proprio dopo il gol dell'attaccante neroverde. In precedenza, solo il Sassuolo si era fatto vedere in avanti, con un'incornata di Antei fuori di poco e una conclusione sotto misura di Politano respinto d'istinto da Karnezis.

Sotto di un gol, Iachini corre ai ripari inserendo Zapata, risparmiato in avvio in favore dell'evanescente Peñaranda, ma subito dopo rischia il 2-0 su un pasticcio tra Karnezis ed Heurtaux, che al 39' sfiora l'autogol. Udinese più viva nella ripresa, soprattutto con Kone che nel 4-3-3 con cui Iachini schiera la squadra pare trovare più spazi per i suoi inserimenti. Il greco ci prova in un paio di occasioni, trovando però sempre Consigli sempre pronto alla parata. L'aggressività del finale porta i bianconeri a scoprirsi e al 36' Iemmello, entrato al posto di Defrel, sfiora il 2-0 con un bel colpo di testa su cross di Lirola, autore ancora una volta di una gran partita. L'ex Spezia è pericoloso anche in contropiede, rimediando una parata di Karnezis: in mezzo alle sue due conclusioni c'è una grande occasione gol dell'Udinese che al 39' manca l'1-1 di un soffio, con Acerbi che anticipa Zapata.

Il finale è tutto bianconero, con ben due traverse colpite nel giro di 60 secondi, prima con un tiro deviato di Perica, poi con una deviazione di Felipe su calcio d'angolo. Il Sassuolo soffre, ma resiste e alla fine vince: una vittoria forse fortunata, ma che assomiglia a quella di una grande squadra.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Di Francesco: Io sto bene a Sassuolo, Berardi pronto per top club

Di Francesco: Io sto bene a Sassuolo, Berardi pronto per top club

"Classifica non è quella che volevamo, stagione condizionata da tanti infortuni"

Serie A, Sassuolo cala il poker: Palermo si illude poi crolla

Serie A, Sassuolo cala il poker: Palermo si illude poi crolla

I rosanero partono in vantaggio e poi vengono travolti

Sassuolo - Torino

Il Toro non sfonda con il Sassuolo: solo 0-0 al Mapei Stadium

Il super attacco granata si inceppa a Reggio Emilia. Esordio di Iturbe