Venerdì 19 Agosto 2016 - 21:45

Rio, Setterosa d'argento: arriva 25esima medaglia azzurra

Imbattibili le americane, che vincono 12-5. Ma le ragazze di Conti non possono far altro che sorridere

Rio, Usa corazzata, Setterosa è d'argento

Argento vivo. Niente remake dell'oro di Atene 2004 per il Setterosa ma nessun rimpianto. Nello sport ci sono sconfitte e sconfitte. Quella con il Dream Team a stelle e strisce, già oro a Londra 2012, entra nella categoria di quelle più facilmente accettabili. Fin dall'inizio del torneo si sapeva che le americane, salvo sorprese gigantesche, avrebbero fatto il bello ed il cattivo tempo in acqua. Così è stato anche nella finale indirizzata in loro favore già dal primo periodo e chiusa con un meritato e punitivo 12-5. Le ragazze di Conti comunque non possono fare altro che sorridere. Il loro torneo è stato in un'unica parola esaltante e davvero poco si poteva fare contro il gigante americano. L'unico appunto che può essere mosso quello di aver mollato nel finale ma l'esito della gara non sarebbe comunque cambiato.

Il primo gol è di Mathewson ma l'Italia risponde subito con Radicchi da fuori. Le campionesse olimpiche in carica fanno la differenza soprattutto in difesa dove l'Italia può affidarsi solamente a conclusioni dalla distanza. Sull'altro fronte Gorlero para tutto il parabile ma non può nulla sulle conclusioni di Neushul, Craig e Fischer che fanno volare gli States sul 4-1 al termine del periodo. In avvio di secondo quarto è ancora un missile di Radicchi a consentire al Setterosa di rimanere in scia (4-2). Fattal risponde con un diagonale che è una freccia nel cuore dell'Italia (5-2) che però non molla. Bianconi segna e carica le compagne. All'intervallo è 5-3 Usa.

Dopo la pausa lunga è ancora Fattal, la più ispirata delle statunitensi a bucare Gorlero seguita a breve distanza da Neushul per il massimo vantaggio Stati Uniti (7-3). L'Italia usufruisce di un rigore ma Bianconi si fa ipnotizzare dalla coloured Johnson, la prima donna afroamericana della storia dello sport a stelle e strisce a competere nella pallanuoto. Gli Usa puniscono immediatamente con l'8-3 di Seidemann che scava un solco di sicurezza per la favoritissime americane. L'Italia prova a restare attaccata alla gara con Emmolo (8-4). Steffens la ricaccia subito indietro (9-4). Il quarto periodo serve solo a fissare il punteggio finale su un pesante 12-5 che certifica la differenza fra le due squadre in campo.

Scritto da 
  • Andrea Capello
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Giro d'Italia 2018 - Tappa 20 - Da Susa a Cervinia

Giro d'Italia: Nieve vince per distacco la tappa di Cervinia. Froome conserva la maglia rosa

Lo spagnolo trionfa nel giorno del 34esimo compleanno: "La dedico a mio figlio di 5 mesi". Domenica si chiude la gara per le strade di Roma

Giro d'Italia 2018, tappa 19 da Venaria a Bardonecchia

Giro, nel tappone trionfa Froome, sua la maglia. Crolla Yates

A Bardonecchia, grande impresa dell'inglese. Regge solo Damoulin ora secondo a 40". Terzo Pinot. Crolla Pozzovivo

Giro d'Italia 2018, tappa 19 da Venaria a Bardonecchia

Giro d'Italia: Fabio Aru si ritira durante la 19esima tappa

Il ciclista sardo si ferma dopo 41 chilometri della Venaria Reale-Bardonecchia

Giro d'Italia 2018, tappa 18: Abbiategrasso - Prato Nevoso

Giro d'Italia: 18esima tappa a Schachmann, Yates resta in rosa

Il tedesco: "Ero fiducioso di poter vincere contro i miei ultimi avversari"