Mercoledì 17 Agosto 2016 - 00:00

Rio, Settebello in semifinale. Delusione per Vanessa Ferrari

Ruffini sesto nella 10 km. Nel corpo libero oro alla fuoriclasse Biles. Tutto facile per Bolt nelle batterie 200 m

Rio 2016, Settebello batte la Grecia ed è in semifinale. Delusione per Vanessa Ferrari

Il Settebello si è qualificato per le semifinali del torneo di pallanuoto maschile di Rio 2016. Gli azzurri di Campagna hanno battuto nei quarti la Grecia 9-5.  Grande protagonista Figlioli con tre reti, doppietta per Aicardi. A segno poi Presciutti, Nora, Gitto e Di Fulvio. Gli azzurri non battevano da oltre quattro anni la Grecia in competizioni internazionali. Prossima avversaria dell'Italia è la Serbia, che nel precedente quarto si è imposta sulla Spagna. L'altra semifinale sarà Montenegro-Croazia.

"Abbiamo giocato con grande tranquillità? A volte sembra, ma c'era la pressione portata da una sfida contro la Grecia che ci portavamo dietro da anni, ci hanno sempre fatto soffire da prima di Kazan. Per noi è una rivincita grossa". Così Matteo Aicardi dopo la vittoria. Il centroboa azzurro, autore di una doppietta, guarda già alla semifinale: "Non dobbiamo sederci, pensiamo alla Serbia, che ci fanno soffire da ancora prima. Dovremo avere le forze per reagire subito e dimenticarci questa bellissima partita, dalla quale estrapoleremo le cose belle ma anche quelle negative. Anche se sono state pochissime quelle negative, c'è sempre fa perfezionarsi".  "Dobbiamo tirare fuori ancora di più il meglio da noi stessi". Sandro Campagna, ct del Settebello, elogia la prestazione degli azzurri nel quarto del torneo di Rio 2016 contro la Grecia ma guarda già alla semifinale contro la Serbia. 

Sfuma il podio invece per Vanessa Ferrari nella finale del corpo libero: maledizione quarto posto dopo Londra 2012. L'oro è andato alla fuoriclasse americana Simone Biles (15.966) davanti alla connazionale Alexandra Raisman (15.500). Bronzo per la britannica Amy Tinkler (14.933). 

Delusione nel nuoto fondo: niente medagia per l'Italia, che si piazza al sesto e settimo posto. L'olandese Ferry Weertman ha vinto in un arrivo in volata la 10km di fondo ai Giochi Olimpici di Rio con il crono di 1'52"59.8. Alle sue spalle, con lo stesso tempo, il greco Spiros Giannotis. Terzo posto a pari merito per il francese Marc-Antoine Olivier e il cinese Lijun Zu. Dopo aver visionato nuovamente il replay la giuria ha deciso di squalificare l'inglese Jack Burnell. Una decisione che fa guadagnare un posto in graduatoria ai due azzurri con Simone Ruffini sesto e Federico Vanelli settimo

VELA: CLAPCICH-CONTI ALLA MEDAL RACE CLASSE 49ER FX. Francesca Clapcich e Giulia Conti vanno alla medal Race del 49er FX in sesta posizione (76 pt). Ruggero Tita e Pietro Zucchetti chiudono al 14° posto (120 pt). Diciannovesime (138 pt), invece, Elena Berta e Alice Sinno nel 470.

TUFFI: CAMPIONE TRAMPOLINO ZAKHAROV FA ZERO ED È ELIMINATO. Dall'oro di Londra allo zero di Rio. E' quanto successo al tuffatore russo Ilia Zakharov che al quarto salto delle semifinali del trampolino 3 metri ha fatto segnare un clamoroso zero con una 'panciata' che è già diventata virale sul web. Zakharov ha sbagliato nettamente il caricamento sul trampolino del doppio salto mortale e mezzo carpiato con due avvitamenti non riuscendo a darsi lo slancio necessario per completarlo ottenendo così un risultato 'da candid camera'.

LOTTA: TIMONCINI ELIMINATO AI RIPESCAGGI PER IL BRONZO. Daigoro Timoncini è stato eliminato nel tabellone dei ripescaggi per la medaglia di bronzo nella lotta categoria 98kg ai Giochi Olimpici di Rio. L'Azzurro è stata sconfitto dal rumeno Alin Alexuc Ciurariu per 3-0.

VELA: BISSARO-SICOURI QUINTI NELLA CLASSE NACRA 17. Niente medaglia per Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri. La coppia azzurra del Nacra 17 chiude la medal race al settimo posto che vale per loro la quinta piazza complessiva con 84 punti.

NUOTO SINCRONIZZATO: CERRUTI-FERRO SESTE. Il duo Linda Cerruti e Costanza Ferro ha terminato la finale del libero di nuoto sincronizzato al 6° posto ottenendo 92.367, per un totale di 182.8079. Medaglia d'oro alla Russia con la coppia Natalia Ishchenko/Svetlana Romashina 194.991 punti. Medaglia d'argento alle cinesi Huang Xuechen/Sun Wenyan, bronzo alle giapponesi Yukiko Inui/Risako Mitsui.

CALCIO DONNE: BRASILE KO IN SEMIFINALE, SVEZIA VINCE AI RIGORI. E' la Svezia la prima finalista del torneo di calcio femminile alle Olimpiadi di Rio. Le scandinave hanno battuto a sorpresa in semifinale lo strafavorito Brasile padrone di casa. Dopo lo 0-0 nei tempi regolamentari e supplementari, decisivi i calci di rigore che hanno premiato la Svezia per 4-3. Decisivi gli errori di Cristiane e Andressa. La Svezia affronterà in finale la vincente di Canada-Germania, il Brasile giocherà con la perdente per il bronzo.

ATLETICA: PETKOVIC ORO NEL DISCO FEMMINILE, GALVAN SI QUALIFICA NEI 200 M, TUTTO FACILE PER BOLT IN BATTERIE 200 M. La croata Sandra Perkovic ha vinto la medaglia d'oro nel lancio del disco con la misura di 69.21. La 26enne campionessa di Londra ha bissato il titolo davanti alla francese Melina Robert-Michon argento e alla cubana Denia Caballero bronzo. Tutto facile per Usain Bolt nelle batterie dei 200 metri: il giamaicano, due volte campione olimpico in carica, vince la sua batteria in 20"28 rallentando in maniera evidente negli ultimi 15 metri. Matteo Galvan è invece l'unico italiano a qualificarsi per le semifinali dei 200 metri. L'azzurro è arrivato 2° nella sua batteria (20.58), alle spalle dell'americano Justin Gatlin. Eliminati, invece, Eseosa Desalu e Davide Manenti. Nelle qualificazioni dell'asta, Sonia Malavisi si ferma a 4.45 metri.

TUFFI: BENEDETTI ELIMINATO NEL TRAMPOLINO DA 3 METRI. Niente da fare per Michele Benedetti nei tuffi dal trampolino da 3 metri. L'atleta italiano chiude la semifinale al 13° posto, con 387.30. In finale andavano i primi 12.

LOTTA GRECO-ROMANA: SUBITO ELIMINATO TIMONCINI. E' già finita l'avventura olimpica di Daigoro Timoncini. L'azzurro è stato infatti eliminato agli ottavi di finale del torneo di lotta greco-romana, categoria 98 kg. Timoncini è stato sconfitto per 5-2 dall'armeno Artur Aleksanyan.

CANOA SPRINT: TACCHINI 8° IN FINALE C1 1000 METRI. Carlo Tacchini è arrivato ottavo nella finale della canoa sprint, categoria C1 1000 metri. L'azzurro ha avuto problemi tecnici alla sua imbarcazione ed è partito in forte ritardo per poi di fatto abbandonare. Medaglia d'oro al tedesco Sebastian Brendel, argento al brasiliano Isaquias Queiroz Dos Santos, bronzo al moldavo Serghei Tarnovschi. Le ungheresi Gabriella Szabo e Danuta Kozak hanno invece vinto la medaglia d'oro nella canoa C2 500 metri con il tempo di 1'43"687. Argento per le tedesche Franziska Weber e Tina Dietze, bronzo per le polacche Karolina Naja e beata Mikolajczyk.

ATLETICA: DOPPIETTA USA NEL TRIPLO UOMINI, ORO A TAYLOR. Doppietta Stati Uniti nella finale del salto triplo maschile alle Olimpiadi di Rio de Janeiro. Medaglia d'oro a Christian Taylor con un balzo a 17.86, argento per il connazionale  Will Claye che è atterrato a 17.76. Medaglia di bronzo per il cinese Dong Bin con 17.58. Taylor ha bissato il titolo conquistato a Londra quattro anni fa con la miglior prestazione stagionale. Singolare l'impresa del cinese Bin, terzo con l'unica misura valida ottenuta al primo salto della sua gara.

Scritto da 
  • Silvia Caprioglio
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Ciclismo, Tour de France 2018 - Tredicesima tappa

Tour de France, tris Sagan a Valence. Nibali mastica ancora amaro

La frazione odierna, quasi totalmente pianeggiante, ha visto il gruppo dirigersi quasi sempre compatto fino al traguardo

Tour de France 2018 - Dodicesima tappa

Tour de France, Nibali sulla caduta: "Il referto pesa tantissimo"

Il ciclista siciliano è stato costretto ad abbandonare la gara per una frattura alla vertebra

Tour de France, Nibali costretto al ritiro: caduto per colpa di un tifoso

Dodicesima tappa amara per lo "Squalo": vertebra rotta e addio alla gara. Il saluto ai fan: "Grazie dell'affetto, alla prossima"

TOPSHOT-CYCLING-FRA-TDF2018-LINE

Tour de France: Thomas vince 11esima tappa ed è nuova maglia gialla

Il britannico del Team Sky si è imposto in solitaria sul traguardo in salita