Lunedì 08 Agosto 2016 - 06:00

Rio 2016, Malagò: Sognavo giornata come questa, è stata storica

E su Schwazer: "Siamo dalla parte delle regole, bisogna capire da che parte sta la verità"

Rio 2016, Malagò: Sognavo giornata come questa, è stata storica

"Non mi aspettavo una giornata del genere, diciamo che la sognavo. E' una giornata storica, questo è il fascino dell'Olimpiade. E' chiaro che non dobbiamo esaltarci ma abbiamo ogni giorno delle frecce nel nostro arco da giocarci". Lo dice il presidente del Coni, Giovanni Malagò, commentando a Casa Italia le cinque medaglie degli Azzurri nella seconda giornata dei Giochi.

Il presidente del Coni si esprime anche su Alex Schwazer che oggi a Rio sarà davanti al Tas per il suo caso di doping. "Siamo dalla parte delle regole e della giustizia, aspettiamo di sapere qual è perché fino ad ora non è stato capito molto - dichiara - Non posso dare nessun tipo di giudizio, fermo restando che il diritto alla difesa non solo è sacrosanto ma anche doveroso. Bisogna cercare di capire da che parte sta la verità".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

FILE PHOTO: Team Sky rider Froome of Britain celebrates on the podium after winning the Vuelta Tour of Spain after the last stage of the cycling race between Arroyomolinos and Madrid

Ciclismo, Froome positivo al doping (Salbutamolo) alla Vuelta 2017

E' il miglior ciclista del momento. Quest'anno ha vinto Tour e Vuelta. Team Sky: "Spiegheremo tutto"

Il Lombardia 2017 - Bergamo - Como - 247 km

Ciclismo, calcio, volley: ecco la tv sportiva su Lapresse.it

Dalla Ciclismo Cup, al Futsal e ai tornei giovanili di calcio. Dal beach volley al pugilato alla Mtb. Con PmgSport, un palinsesto online per chi ama lo sport

Pyeongchang 2018, atleti russi ricorrono al Tas contro l'esclusione dai Giochi

Ieri il provvedimento del Cio dopo il coinvolgimento del Paese nello scandalo doping. Wada: "Decisione consapevole"

Scandalo doping, Russia esclusa da Pyeongchang 2018

Ma alcuni atleti potranno gareggiare ugualmente sotto la bandiera olimpica