Giovedì 17 Marzo 2016 - 14:15

Rio 2016, Butini: Pellegrini portabandiera? Sì, è un riferimento

Il direttore tecnico delle squadre nazionali Federnuoto: "Federica Pellegrini ha dato tantissimo al nuoto e allo sport"

Il direttore tecnico delle squadre nazionali Federnuoto Cesare Butini

"Federica Pellegrini ha dato tantissimo al nuoto e allo sport italiano, in generale. È un riferimento importante per tantissimi". Così in un'intervista a LaPresse Cesare Butini, direttore tecnico delle squadre nazionali Federnuoto, a margine della presentazione del 6° Trofeo Città di Milano, ha spiegato il motivo per cui Federica Pellegrini, oro olimpico a Pechino 2008 e primatista mondiale nei 200 stile libero, dovrebbe essere scelta come portabandiera a Rio 2016. "L'aspettativa è di continuare un trend positivo che ci accompagna da circa tre anni. Quindi, mantenere questo trend e cercare di raccogliere qualche medaglia di pregiato valore", ha aggiunto.

Sarebbe una giusta aspirazione o un senso di giustizia per Federica Pellegrini diventare portabandiera a Rio 2016?

Io penso che sia una giusta aspirazione di chiunque. Sarebbe un giusto coronamento di un'atleta che, secondo me, ha dato davvero tantissimo al nuoto e allo sport italiano, in generale. Secondo me, è un riferimento importante per tantissimi. È chiaro che andrà coniugato questo impegno con quelli che saranno gli impegni agonistici del giorno dopo. Qualora il Coni dovesse scegliere Federica come portabandiera, ci sarebbe un valido aiuto per poter coniugare i due aspetti. Non abbiamo paura. Saremmo contentissimi se Federica Pellegrini potesse rappresentare l'Italia e, chiaramente, anche l'Italia del nuoto, come portabandiera nella delegazione olimpica.

Quali sono le aspettative per il nuoto in Brasile?

L'aspettativa è di continuare un trend positivo che ci accompagna da circa tre anni. Abbiamo fatto molto bene al Campionato mondiale di Kazan dello scorso anno. Abbiamo ottenuto, oltre alle medaglie, ottime prestazioni sulle presenze alle finali e quant'altro. Quindi, mantenere questo trend e cercare di raccogliere qualche medaglia di pregiato valore.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Nuoto, Pellegrini: Estate amara, ma continuo per prossimo quadriennio

Nuoto, Pellegrini: Estate amara, ma continuo per prossimo quadriennio

La campionessa veneta conferma la volontà di andare avanti: "Non sono vecchia o da buttare"

Federica Pellegrini e Filippo Magnini

Nuoto, Magnini va avanti: Mi faccio un regalo, in vasca un altro anno

Inseparabili, anche in piscina. Federica Pellegrini e Filippo Magnini non appendono gli occhialini al chiodo

 Federico Morlacchi

Paralimpiadi, altre 3 medaglie Italia: 2 nel nuoto, 1 nel ciclismo

Argento per Morlacchi e Bettella, bronzo per Anobile

Paralimpiadi, terza medaglia per Morlacchi: argento nei 100 rana

Paralimpiadi, terza medaglia per Morlacchi: argento nei 100 rana

1:12.68 il tempo che è valso all'azzurro il secondo gradino del podio