Lunedì 21 Agosto 2017 - 14:15

Rinfresca fino a mercoledì, poi torna il caldo sopra la media

Durante il weekend le massime potranno di nuovo raggiungere o superare i 35 gradi

Rinfresca fino a mercoledì, poi torna il caldo sopra la media

Generale rinfrescata sull'Italia: oggi venti freschi e temperature in calo, più sensibile nelle regioni orientali. La settimana sarà all'insegna dell'alta pressione: tempo stabile con giornate per lo più soleggiate. Fino a mercoledì caldo contenuto poi nuovo sensibile rialzo delle temperature: da giovedì i valori si riporteranno ovunque sopra le medie stagionali, in particolare nel fine settimana. "I protagonisti di questo inizio settimana - spiegano i meteorologi del Centro Epson Meteo - saranno i venti freschi settentrionali che soffieranno al Centro-Sud e Isole Maggiori. Queste correnti sono infatti le responsabili di un diffuso abbassamento delle temperature, che oggi coinvolgerà anche le regioni meridionali, dove sono presenti nubi residue legate alla coda poco attiva di una perturbazione. Altrove la giornata sarà prevalentemente soleggiata. Il tempo rimarrà stabile e soleggiato caratterizzato da temperature gradevoli anche martedì e mercoledì, poi nella seconda parte della settimana l'insistenza dell'alta pressione favorirà un progressivo aumento delle temperature e il ritorno del caldo intenso nel weekend. Il tempo quindi non riserverà sorprese: avremo condizioni di stabilità atmosferica e cieli in prevalenza sereni per gran parte della settimana in assenza di piogge".

PREVISIONI PER LUNEDI'. Nuvolosità residua al Sud, in particolare su Basilicata, Calabria e Sicilia, ma senza precipitazioni di rilievo. Nel resto del Paese cielo sereno o poco nuvoloso. Temperature in ulteriore sensibile calo in Abruzzo, Molise, regioni meridionali e Sicilia. I valori potranno al massimo raggiungere i 30-31 gradi sul medio Tirreno e nelle due isole maggiori; nel resto del Paese si resterà al di sotto dei 30, con valori inferiori alla media stagionale soprattutto nelle regioni adriatiche. Venti in prevalenza moderati settentrionali al Centrosud e Isole Maggiori, dove i mari resteranno mossi o localmente molto mossi. La nostra previsione per lunedì ha un Indice di Affidabilità alto (IdA tra 90 e 95).

PREVISIONI PER MARTEDI'. Cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi; qualche annuvolamento in più tra bassa Calabria e Sicilia orientale, con qualche rovescio possibile nel pomeriggio nel ragusano. Annuvolamenti più modesti intorno ai rilievi del Nord.  Giornata ancora ventosa in Abruzzo e in gran parte del Sud, con i venti più intensi tra Puglia e alto Ionio. Le temperature massime saranno per lo più comprese tra 26 gradi e punte di 30-31 gradi su settore Tirrenico e Isole.

LA TENDENZA PER IL RESTO DELLA SETTIMANA. Da mercoledì a causa alla cessazione della ventilazione settentrionale, le temperature riprenderanno a salire: quindi, nella seconda parte della settimana, i valori si riporteranno al di sopra della media stagionale col ritorno di un caldo intenso in particolare durante il weekend quando le massime potranno di nuovo raggiungere o superare i 35 gradi. Il tempo non riserverà sorprese: avremo infatti condizioni di stabilità atmosferica e cieli in prevalenza sereni per gran parte della settimana. Per la pioggia bisognerà ancora attendere: non sono infatti previste precipitazioni rilevanti sul fronte della siccità.

 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

ITALY-LIBYA-EUROPE-MIGRANTS-NGO

Migranti, bimbo nato a bordo nave Aquarius: si chiama 'Miracolo'

Il piccolo è venuto alla luce sull'imbarcazione di ricerca e soccorso gestita da Medici Senza Frontiere e Sos Mediterranee. Lui e la mamma stanno bene

Sole e nuvole ma fa caldo: il meteo del 27 e 28 maggio

Le previsioni del servizio meteorologico dell'aeronautica militare

Roberto Izzo in aula per deporre durante il processo per la strage di Piazza Loggia

Morte Corazzin, sindaco San Vito al Tagliamento: "Verità per Rossella"

Parla Antonio Di Bisceglie, primo cittadino del Comune dove viveva la 17enne che, secondo la testimonianza del Angelo Izzo, sarebbe stata rapita e uccisa da un branco di giovani

Vigili del Fuoco controllano la facciata della Biblioteca Civica Centrale

Roma, giù dal cavalcavia dell'A24: morti suicidi due fratelli gemelli

È successo sull'autostrada Roma l'Aquila, subito dopo Tivoli. Avevano 56 anni