Giovedì 31 Agosto 2017 - 14:30

Rimini, la trans violentata: Se li vedessi insieme li riconoscerei

"Sono disposta ad aiutare la polizia in qualsiasi modo, a qualsiasi ora"

Blitz della Polizia nuova Questura per aggressione sessuale turista polacca

"Li voglio in galera" anche a costo della vita. Lo ha detto al Tg1 la transessuale peruviana violentata a Rimini nella notte tra il 26 e il 27 agosto da quattro persone, probabilmente nordafricane. "Uno mi ha preso la borsa - ha detto - un altro mi ha preso per i capelli e mi ha buttato a terra. Sono rimasta in ginocchio e siccome non volevo alzarmi uno è venuto e mi ha rotto la bottiglia in testa. Mi urlavano 'ti ammazziamo'". La vittima ha anche detto di essere in grado di riconoscere i componenti della banda."Se li vedo insieme sì", ha detto, sottolineando: "Sono disposta ad aiutare la polizia in qualsiasi modo, a qualsiasi ora". 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Sole e nuvole nel weekend: il meteo del 18 e 19 novembre

Le previsioni per sabato e domenica. Allerta arancione in Calabria

Parma, l'Ospedale Maggiore dove è morto Toto Riina

Taranto, carabiniere uccide sorella, cognato e padre e si spara: è grave

La tragedia è avvenuta in una strada centrale del paese, a Sava. Lite in famiglia: il militare è in fin di vita

Papa Francesco all'Udienza Generale del mercoledi' in Piazza San Pietro

Papa: "La scienza ha dei limiti da rispettare. Serve responsabilità etica"

Il pontefice: "Tutti devono beneficiare del diritto alla tutela della salute"

Morte Riina, i familiari all'ospedale di Parma per l'autopsia.

Morte Riina, autopsia a Parma. La figlia ai cronisti: "Rispettate il dolore"

Le condizioni del boss si erano aggravate dopo due interventi chirurgici