Domenica 03 Settembre 2017 - 08:45

Rimini, preso quarto sospetto stupro: stava per fuggire

Il sospetto, maggiorenne, è congolose come il terzo presunto autore delle violenze

Rimini, preso quarto sospetto stupro: stava per fuggire in treno

La polizia ha fermato anche il quarto presunto autore dello stupro di una ragazza polacca e di una trans peruviana a Rimini. Ne dà notizia la Polizia di Stato via Twitter, postando il video con l'arrivo di una volante in questura con a bordo il sospetto.

 Il sospetto, maggiorenne, è congolose come il terzo presunto autore dello stupro. Gli investigatori stavano tenendo sotto controllo il suo cellulare. Avevano scoperto, stamane, che si stava sostando da Pesaro a Rimini, dove è stato fermato per essere portato in questura.

Gli inquirenti spiegano che i primi due sospetti, marocchini minorenni con precedenti di spaccio, si sarebbero consegati perché, da "criminali in erba", non riuscivano a sopportare il peso del doppio stupro che avevano fatto.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Visita del presidente Mattarella a  Mantova

Mantova, favori sessuali in cambio di fondi: indagato il sindaco

Mattia Palazzi, Pd, finito nell'indagine della procura, si difende: "Mai chiesto nulla a nessuno in cambio di una collaborazione con il Comune"

Amazon - Sciopero dei lavoratori del magazzino di Castel San Giovanni

"Oggi il pacco è per Amazon", scioperano i dipendenti di Piacenza durante il Black Friday

La protesta dei lavoratori per chiedere un migliore trattamento economico

Ostia, aggressione a giornalista: Roberto Spada fermato e poi trasferito in carcere

Ostia, resta in carcere Roberto Spada: rigettato il ricorso della difesa

Lo scorso 7 novembre aveva aggredito il giornalista Rai durante un'intervista

Igor il Russo è ancora ricercato, cinque indagati per il favoreggiamento del killer di Budrio

Proseguono le indagini per trovare l'uomo autore di due omicidi avvenuti otto mesi fa nel Ferrarese. Sono spuntati i nomi di alcune persone che lo avrebbero aiutato durante la fuga