Martedì 12 Gennaio 2016 - 19:45

Riforme, Napolitano: Si voti pro o contro legge, non Renzi

L'invito dell'ex presidente della Repubblica a considerare il merito del ddl Boschi

L'ex presidente della Repubblica Napolitano Giorgio

"Il presidente del Consiglio ha il diritto di esprimere quello che vuole circa le conseguenze che può trarre dall'esito referendario. Io mi auguro che non si stia a votare pro o contro Renzi, ma si stia a votare pro e, se qualcuno se la sente, contro la riforma per quello che è la riforma in sè. Il referendum ha per materia una legge, non la posizione politica di una persona, fosse pure il presidente del Consiglio". Così a LaPresse l'ex capo dello Stato Giorgio Napolitano, dopo la presentazione alla Camera del libro di Alessandro Naccarato 'Difendere la democrazia. Il Pci contro la lotta armata'. "Io sono interessato -  ha aggiunto l'ex presidente della Repubblica l'indomani dell'ok della Camera al ddl Boschi - a che venga approvata questa riforma che è un'occasione già molto tardiva di modifiche costituzionali da tantissimi anni anzi decenni ritenute necessarie. Non sono interessato ai dilemmi sull'interpretazione del referendum come pronunciamento sul presidente del Consiglio".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Crollo Genova, i vigili del fuoco proseguono ispezione area ponte

Genova, Mit e Autostrade nel mirino. Pressing per dimissioni Ferrazza

Bufera sull'architetto alla guida della commissione d'inchiesta del ministero

Genova, crollo Ponte Morandi: le case evacuate della zona rossa sotto al ponte

Genova, M5S: "Forza Italia e Pd hanno favorito i concessionari autostradali"

Per i pentastellati "sono stati proprio i governi di centrodestra e centrosinistra a costruire un sistema insano"

Genova, il giorno dopo il crollo del ponte

Genova, Governo all'opera: studia 'piano Giorgetti' e dialoga con Fi

La proposta del sottosegretario alla presidenza del Consiglio: "Non riguarderà solo autostrade e ponti ma anche le scuole. Sarà un'operazione di manutenzione senza precedenti"

Genova, crollo Ponte Morandi: Matteo Salvini sul luogo del disastro

Autostrade, l'ipotesi nazionalizzazione agita il governo e la Lega

Fa discutere anche il voto del Carroccio, nel 2008, a favore della conversione del decreto 'Salva Benetton'