Giovedì 16 Giugno 2016 - 08:00

Ricky Martin a comunità gay: Insistete per cambio leggi armi Usa

L'appello dell'artista, omosessuale dichiarato, dopo la strage di Orlando

Ricky Martin a comunità gay: Insistete per cambio leggi armi Usa

Ricky Martin ha chiesto alla comunità omosessuale di non lasciarsi prendere dalla paura a seguito del massacro avvenuto nel locale gay Pulse di Orlando, in Florida, e ha chiesto ai cittadini Usa di invitare "10 volte al giorno" i parlamentari a rivedere le leggi sulle armi. "Come possiamo continuare a citare un emendamento ratificato nel 1791 per giustificare una inconcepibile proliferazione delle armi da fuoco negli Stati Uniti?", chiede il cantante in una lettera, in cui si dice particolarmente colpito da quanto accaduto a Orlando. "Sapete cos'era permesso nel 1791? La schiavitù, i duelli a morte come forma lecita di risolvere i disaccordi, il sesso consensuale con bambini di età superiore ai 10 anni nella maggior parte degli Stati (in Delaware con bambini di più di 7 anni)", dice il cantante di Portorico, gay dichiarato. Inoltre allora si permetteva di "picchiare le spose come dimostrazione valida dell'autorità dei mariti su di loro, e una lista praticamente interminabile di altre assurdità", ricorda ancora. "Quante vite ancora bisogna sacrificare perché facciamo qualcosa per questa nostra legislazione tanto debole vigente sulle armi da fuoco?", sottolinea l'artista, "non possiamo permettere che l'odio trionfi e non possiamo restare in silenzio e nascosti".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ryanair strike

Ryanair, ancora grane: i piloti scioperano e la società minaccia sanzioni

L'offensiva dei piloti della compagnia arriva in scia all'annuncio di 20 mila cancellazioni di voli da parte di Ryanair

Iran, due violenti terremoti colpiscono il Paese

La terra ha tremato a nordest di Kerman e nell'area occidentale già colpita da un sisma lo scorso novembre. Non ci sono ancora notizie di danni o vittime