Martedì 13 Dicembre 2016 - 14:00

Riciclaggio internazionale, indagati suocero e cognato di Fini

Al centro delle indagini un giro d'affari stimato di oltre 200 milioni

Riciclaggio internazionale, indagati suocero e cognato di Fini

Sergio e Giancarlo Tulliani, suocero e cognato dell'ex presidente della Camera Gianfranco Fini, sono indagati nell'inchiesta della procura di Roma su una presunta associazione per delinquere transnazionale dedita al riciclaggio dei proventi del mancato pagamento delle imposte su slot, giochi on-line e video-lottery. Nell'ambito dell'indagine su un giro d'affari stimato di oltre 200 milioni, le fiamme gialle hanno eseguito, in contemporanea in numerosi Stati (Antille Olandesi, Regno Unito, Canada, Francia), perquisizioni e sequestri di numerosi beni e conti correnti.

Per quanto riguarda la posizione di Gianfranco Tulliani, secondo gli inquirenti, il cognato di Fini avrebbe ricevuto denaro da Rudolf Baetsen, braccio destro del cosiddetto 're delle slot' Francesco Corallo, finito in arresto oggi. Baetsen facendo transitare i soldi su due società offshore, avrebbe finanziato l'acquisto della casa di Montecarlo effettuato da Tulliani nel 2010.

L'acquisto della casa, in boulevard Princesse Charlotte 14, già di proprietà di Alleanza Nazionale, fu al centro di un'inchiesta giudiziaria che coinvolse anche l'ex presidente della Camera.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Trasmissione tv "Night tabloid"

Con pistola portano via 20mila euro dal Twiga di Briatore e Santanché

Il bandito si sarebbe introdotto nel club dalla spiaggia e sarebbe scappato in macchina con un complice

Paolo Gentiloni al Meeting di Rimini 2017

Terrorismo, Gentiloni: Nessuno salvo, non rinunceremo a libertà

All'indomani delle minacce Isis all'Italia, il premier e il ministro degli Affari Esteri parlano della sicurezza in Italia

Roma, maltempo con pioggia e nuvole

Meteo, nuvole e temperature in calo: le previsioni per il 20 e il 21 agosto

Tempo instabile soprattutto sul medio-basso Adriatico

Palazzo Chigi - Consiglio dei Ministri

Ius soli, Gentiloni riapre partita: Conquista di civiltà. Salvini: Follia

"Diventando cittadini italiani si acquisiscono diritti ma anche doveri", dice il premier. Durissima la risposa della destra