Martedì 13 Dicembre 2016 - 14:00

Riciclaggio internazionale, indagati suocero e cognato di Fini

Al centro delle indagini un giro d'affari stimato di oltre 200 milioni

Riciclaggio internazionale, indagati suocero e cognato di Fini

Sergio e Giancarlo Tulliani, suocero e cognato dell'ex presidente della Camera Gianfranco Fini, sono indagati nell'inchiesta della procura di Roma su una presunta associazione per delinquere transnazionale dedita al riciclaggio dei proventi del mancato pagamento delle imposte su slot, giochi on-line e video-lottery. Nell'ambito dell'indagine su un giro d'affari stimato di oltre 200 milioni, le fiamme gialle hanno eseguito, in contemporanea in numerosi Stati (Antille Olandesi, Regno Unito, Canada, Francia), perquisizioni e sequestri di numerosi beni e conti correnti.

Per quanto riguarda la posizione di Gianfranco Tulliani, secondo gli inquirenti, il cognato di Fini avrebbe ricevuto denaro da Rudolf Baetsen, braccio destro del cosiddetto 're delle slot' Francesco Corallo, finito in arresto oggi. Baetsen facendo transitare i soldi su due società offshore, avrebbe finanziato l'acquisto della casa di Montecarlo effettuato da Tulliani nel 2010.

L'acquisto della casa, in boulevard Princesse Charlotte 14, già di proprietà di Alleanza Nazionale, fu al centro di un'inchiesta giudiziaria che coinvolse anche l'ex presidente della Camera.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

SPAIN-MIGRANTS-EU-PROACTIVA-OPEN-ARMS

Migranti, Open Arms al largo della Libia. Salvini: "In Italia non ci arrivano"

Un altro tira e molla tra l'Italia e una Ong, dopo la vicenda Lifeline di fine giugno

Milano, Infortunio sul lavoro a Palazzo Reale

Teramo, morta una donna di 48 anni: è precipitata da belvedere di Campli

Il volo da un'altezza di circa 10 metri. Per lei non c'è stato niente da fare

Pioggia in Piazza Duomo

Meteo, perturbazioni al Nord con rischio di forti temporali

Solo a metà settimana la situazione andrà migliorando con una prevalenza di tempo buono e con temperature di nuovo in rialzo

Presentazione del XVI Rapporto annuale dell’INPS

Dl dignità, governo contro Boeri. Lui ribatte: "I dati non si fanno intimidire"

Il ministro del Lavoro si era scagliato contro le lobby che avrebbero modificato la relazione tecnica sul decreto