Venerdì 03 Giugno 2016 - 13:45

Richiamo di Ikea sui frigoriferi Frostfri: rischio 'scossa'

L'azienda invita a non utilizzarli e a fissare un appuntamento per la riparazione

Richiamo di Ikea sui frigoriferi Frostfri: rischio 'scossa'

Ikea invita i clienti che hanno acquistato un frigorifero o un congelatore Frostfri prodotti tra la settimana 45 del 2015 e la settimana 7 del 2016 a non utilizzarli e a fissare un appuntamento per la riparazione perché presentano un rischio di scossa elettrica. Il pannello orizzontale dietro lo sportello nella parte superiore dell'elettrodomestico può allentarsi o staccarsi, esponendo le persone al pericolo di contatto con parti sotto tensione elettrica. Per risolvere il problema è necessario l'intervento di un tecnico a domicilio, e nell'attesa Ikea invitia tutti i clienti che hanno acquistato questi prodotti a staccare immediatamente la spina del frigorifero e/o del congelatore e a contattare il Servizio clienti per fissare un appuntamento per la riparazione. Ikea dal canto suo garantisce che farà il possibile per ridurre al minimo i tempi di attesa e assicura di non aver ricevuto alcuna segnalazione di infortuni né di casi di folgorazione. La campagna riguarda diversi Paesi europei: i prodotti sono stati venduti in Svezia, Norvegia, Danimarca, Finlandia, Islanda, Germania, Spagna, Francia e Italia.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Piacenza, uccide la moglie a coltellate davanti al figlio 17enne

Il ragazzo ha chiamato la polizia. L'uomo ha provato a fuggire, poi si è costituito

Arresto latitante evaso da Rebibbia

Evaso a rischio radicalizzazione catturato: fuga in treno, tappa a Bologna

Fuggito da Milano, ha attraversato lo Stivale in treno. Preso a Palermo

La festa degli indiani Sikh a Brescia

Milano, nozze combinate in Bangladesh a 10 anni: mamma la salva

Il matrimonio organizzato dal padre tra la figlia e un 22enne. Ma la madre ha strappato i passaporti e denunciato il marito

migranti tratti in soccorso dalla MV Aquarius di MSF al largo della Libia

Migranti, bimbo nato a bordo nave Aquarius: si chiama 'Miracolo'

Il piccolo è venuto alla luce sull'imbarcazione di ricerca e soccorso gestita da Medici Senza Frontiere e Sos Mediterranee. Lui e la mamma stanno bene