Domenica 13 Novembre 2016 - 21:45

Renzi: Trump presidente sarà diverso dal Trump candidato

"Lo rispettiamo e vedremo che cosa farà"

Renzi: Trump presidente sarà diverso dal Trump candidato

"Ho sentito Trump, come giusto che sia, e alla fine ci siamo salutati con un 'ciao'. Italia e Stati Uniti continueranno a lavorare bene insieme". Così il premier Matteo Renzi intervistato da Fabio Fazio a 'Che tempo che fa' su Rai3. Sull'elezione del magnate repubblicano, Renzi ha aggiunto che "è difficile capire che tipo di presidente sarà Trump", ma "è stato in grado di interpretare il cambiamento in modo più radicale rispetto a Hillary Clinton. La gente vuole scegliere il cambiamento, anche se in alcuni casi fa un po' paura".

"Credo che il presidente Trump sarà diverso dal candidato Trump" ha aggiunto evidenziando come in questo momento post elezioni degli Usa, "molti politici italiani si sono specializzati sulle elezioni americane". E ancora: "Rispettiamo Trump e vedremo cosa farà". "Salvini sembra che abbia vinto lui" ha precisato Renzi in merito ai tanti commenti a sostegno del neo eletto alla Casa Bianca Trump. "Le sue ultime vittorie sono state Gallarate e Cascina non il Wisconsin e il Michigan", ha aggiunto.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Alitalia, Calenda: Ok dall'Ue al prestito ponte da 400 milioni

Alitalia, Calenda: Ok dall'Ue al prestito ponte da 400 milioni

Il ministro sottolinea: "No ad altri soldi pubblici, Pantalone non paga più"

Di Maio attacca: Su Ong Orlando e Gentiloni minimizzano

Di Maio attacca: Su Ong Orlando e Gentiloni minimizzano

"Massimo rispetto per il procuratore Zuccaro che denuncia un fatto gravissimo"

Renzi: Per noi ok alle preferenze, Grillo in difficoltà

Renzi: Per noi ok alle preferenze, Grillo in difficoltà

"Col proporzionale i partiti fanno gli accordi. Ma io volevo cambiare questo"

Lite tra Orfini e alcuni studenti sulla tomba di Gramsci

Lite tra Orfini e alcuni studenti sulla tomba di Gramsci

Nel giorno degli 80 anni dalla morte dell'intellettuale