Giovedì 10 Novembre 2016 - 20:45

Renzi: Social network diffusori di odio, in politica uso perverso

"Il consenso politico e la politica con 'p' maiuscola non stanno negli hashtag"

Matteo Renzi al cinema teatro Circus di Pescara intervistato da Luca Sofri

"I social network oggi sono un diffusore di odio, tre anni fa non avrei mai pensato di dire una cosa del genere. In politica c'è un utilizzo perverso, non è più un terreno di confronto". La pensa così il premier Matteo Renzi intervistato da Luca Sofri per l'inaugurazione del Festival delle Letterature dell'Adriatico al Teatro Cinema Circus di Pescara. Il presidente del Consiglio ricorda che in occasione dell'elezione del presidente della Repubblica in una riunione "ho chiesto di non usare Twitter".

"Il consenso politico e la politica con 'p' maiuscola non stanno negli hashtag - aggiunge - Perché alcune realtà hanno scommesso su realizzazione falsi profili, con un sistema reticolare".

GUARDA IL VIDEO Un uomo sviene in sala davanti a Renzi

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Manovra, domani fiducia in Senato: alle 14.30 prima chiama

Manovra, domani fiducia in Senato: alle 14.30 prima chiama

Dopo la fiducia si passa al voto sulla seconda sezione della legge di Bilancio

Prodi si sfila: Parroco non torni in parrocchia neanche per confessare

Prodi si sfila: Parroco non torni in parrocchia neanche per confessare

L'ex premier ironizza sulla possibilità di tornare al governo come 'traghettatore'

Renzi: Lascio dopo ok alla manovra. Pd chiede iter rapido: testo già domani in aula

Renzi: Lascio dopo ok alla manovra. Pd chiede iter rapido: testo già domani in aula

M5s: "Se la legge dovesse essere blindata, siamo pronti a scongelare il premier. Prima se ne va, meglio è"