Venerdì 08 Aprile 2016 - 15:30

Renzi: Se ci sono problemi si fermano colpevoli non opere

"Saremo davvero cambiati quando davanti a un problema si arresta chi è giudicato colpevole"

 Matteo Renzi

  "Se qualcuno commette reato, va giudicato con sentenze che devono essere giuste e veloci. Ma se ci sono dei problemi si fermano i colpevoli, non le opere. L'Italia è un Paese in cui per molti anni si è preferito dare ascolto ai processi celebrati nei talk-show o su altri media e non nei tribunali. Con il risultato che i colpevoli la sfangano. E le opere si bloccano. Io voglio bloccare i ladri, non le opere".  Lo scrive il premier Matteo Renzi nella sua Enews. "Saremo davvero cambiati quando davanti a un problema si arresta chi è giudicato colpevole, ma non si blocca l'opera - prosegue - Troppo spesso abbiamo bloccato le opere pubbliche e private, lasciando in libertà i responsabili".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ponte Stretto, Grillo: Renzi Menomato morale, si smentisce da solo

Ponte Stretto, Grillo: Renzi Menomato morale, si smentisce da solo

"E' un'opera costosissima, inutile e in piena zona sismica"

Senato - Audizione di Virginia Raggi su Olimpiadi 2024

Roma, Tutino si ritira. Raggi: Era solo ipotesi. Diktat Grillo: No dichiarazioni su Roma

Il Pd all'attacco della sindaca: "Cercasi assessore al bilancio disperatamente"

Senato - Audizione di Virginia Raggi su Olimpiadi 2024

Roma2024, Raggi: 'No' non sia usato come ricatto economico

La sindaca in audizione al Senato: "Chiederemo a governo soldi che non sono andati a Giochi"

Berlusconi: Mai appassionato a politica, ma mai ho sbagliato

Berlusconi: Mai appassionato a politica, non ho sbagliato un colpo

"Mi ha fatto solo spendere un sacco di tempo e di energie"