Lunedì 06 Giugno 2016 - 12:15

Renzi: Non contento ma in testa. Napoli? Pd va commissariato

Il premier è intervenuto dopo il voto: Non è campanello d'allarme del referendum

Elezioni Amministrative - Conferenza stampa di Matteo Renzi

"Come ai vecchi tempi il giorno dopo le Elezioni hanno vinto tutti. Tutti sorridono davanti alle telecamere per dire che loro sì che hanno trionfato, signora mia.Spiacente, io non sono fatto così. E l'ho detto chiaro: non sono contento, avrei voluto di più. Non sarò mai un pollo di allevamento della politica che ripete le stesse frasi banali ogni scrutinio.Intendiamoci. Il Pd rimane saldamente in testa, i suoi candidati stanno intorno al fatidico 40% in molte città, siamo l'unico partito nazionale. Cinque Stelle che canta vittoria governa in appena 17 comuni (compresi espulsi, sospesi e disconosicuti) su ottomila, cui vanno aggiunti altre quattro municipalità ieri". Così  il premier e segretario del Pd Matteo Renzi nella sua enews. 

"Il movimento di Grillo e Casaleggio è andato al ballottaggio in venti comuni sui 1.300 in cui si votava. La Lega crolla, Salvini sta sotto il 3% a Roma ed è doppiato da Berlusconi a Milano, doppiato! Forza Italia esiste ancora e ottiene risultati positivi a Napoli, Milano, Trieste. Ma scompare da Cagliari a Torino, da Bologna a Roma. La sinistra radicale che per mesi ci ha spiegato come funzionava il mondo non entra in partita né a Roma, né a Torino dove aveva scommesso tanto.Ma una volta che abbiamo fatto questa lunga analisi del voto, per me cambia poco perché non è che "mal comune mezzo gaudio": continuo a non essere contento", prosegue.

"A Napoli città il PD praticamente non c'è dal 2011: finita la fase del ballottaggio proporrò alla direzione un commissariamento coraggioso. A Roma Giachetti ha fatto mezzo miracolo a riportarci al ballottaggio: non escludo che riesca a fare anche l'altro mezzo, ma deve recuperare dieci punti di svantaggio. Olimpiadi, sicurezza, capacità di guidare una macchina complessa come il Comune di Roma: se la giocheranno su questo. Temi amministrativi, insomma, non di politica nazionale.Che non sia un dato nazionale, del resto, si vede chiaramente dalla geografia: zone anche limitrofe vedono risultati molto diversi. È ovvio. Gli italiani sanno votare, sono liberi, scelgono di volta in volta. Fanno zapping in cabina elettorale perché non è più tempo di indicazioni dall'alto dei partiti. E quindi può accadere di tutto, come in realtà è accaduto a questo primo giro", aggiunge Renzi.

"Dunque: onore ai sindaci eletti al primo turno, in bocca al lupo a chi corre per il secondo giro e un caloroso abbraccio a chi continua a urlare "Ho vinto!" anche quando la realtà dice un'altra cosa. Ma proprio perché non sono come gli altri a me la scenetta di dire che "abbiamo non perso" non è mai riuscita e non riuscirà mai. Possiamo e vogliamo fare meglio, lo faremo. Punto", conclude Renzi.
 

LA DELUSIONE. "Noi come Pd siamo abituati a vincerne tante, se non tutte, non saremo tra quanti diranno 'abbiamo vinto'" aveva detto il segretario del Pd Matteo Renzi, nel corso di una conferenza stampa al Nazareno. Aggiungendo: "Noi non siamo contenti. Non siamo tra quelli della vecchia politica che mettono il sorrisino e dicono 'abbiamo vinto'. Noi volevamo fare meglio". Il premier Renzi evita le letture politiche:  "Al Sud come nel resto d'Italia sono letture a macchia di leopardo. Non è possibile fare una lettura politicistica dei risultati. È impossibile fare un quadro con risultati così frastagliati". 

ROMA E L'IMPRESA GIACHETTI. "Sappiamo che la maglia rosa ce l'ha Virginia Raggi, speriamo che Giachetti faccia l'impresa", ha proposito del risultato nella capitale.   Su Roma il mio giudizio è che Giachetti abbia fatto un mezzo miracolo. La partita è lì, se la giocherà al ballottaggio". Renzi ha spiegato:  "Chi vuole dare un voto di protesta sceglie il M5S, non i movimenti di sinistra. Lo dimostrano i risultati di Airaudo a Torino e Fassino a Roma". Sulla proposta è d'accordo anche la candidata Pd Valeria Valente

COMMISSARIARE PD NAPOLI. E' intervenuto sul dato della città del Vesuvio. "Il bug è la città di Napoli. Non esiste un problema Campania. Esiste un problema Napoli. Il Pd a Napoli non riesce a vincere".   "Nella prossima direzione del Pd dopo i ballottaggi, farò una proposta commissariale molto forte per Napoli".

I RISULTATI DEL PRIMO TURNO Pd avanti a Torino e fuori a Napoli. Sfida Parisi-Sala, Giachetti al ballottaggio

NO CAMPANELLO PER REFERENDUM. Il risultato delle amministrative può rappresentare un campanello d'allarme in vista del referendum? "No, sono partite profondamente diverse. Ho detto che non avrei considerato il valore nazionale delle Amministrative", ha sottolineato Renzi. "Io credo che chi vota per protesta, io credo che al referendum voterà sì. Lì non si tratta di scegliere tra questa riforma e una migliore, diversa. Volete che ci sia un meccanismo per cui chi vince governa o che ci siano gli inciuci?". Ha, poi, precisarto: "Quelli che vogliono votare contro il sistema e l'establishment - ha aggiunto - secondo me voteranno sì al referendum, se no si ritrovano un sistema più forte".

Loading the player...
Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Maria Elena Boschi ospite di Otto e Mezzo

Banche, tempesta contro la Boschi. Lei si difende: "Ho detto la verità"

Il presidente Consob Vegas ammette diversi incontri sul tema di Banca Etruria:: "Ma non ci fu pressione"

Milano, Maria Elena Boschi in Duomo alla messa dell'immacolata

Vegas: "Nessuna pressione dalla Boschi". Lei ribadisce: "Non ho mentito e non mi dimetto"

L'audizione del presidente Consob. Diversi incontri, "ma si parlò solo di fatti". Di Maio: "Ha mentito, se ne vada". La ministra: "Non è vero"

Gentiloni a Parigi alla Riunione di Alto livello sulla Forza Congiunta G5 Sahel

Migranti, Gentiloni: "Chiederemo più impegno a tutta famiglia Ue"

Il presidente del Consiglio italiano ha ringraziato i primi ministri dei paesi del gruppo Visegrad per "la loro decisione di finanziare con 36 milioni di euro il Fondo fiduciario dell'Ue per l'Africa

SCHEDA - Ecco il testo della legge sul biotestamento

Otto articoli su consenso informato, terapia del dolore, Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT)