Mercoledì 03 Febbraio 2016 - 11:15

Renzi: Non basta più Ue dei padri fondatori, servono giovani

Il premier in Senegal ha detto, inoltre, che l'Italia continuerà a salvare vite

Renzi: Non basta più Ue dei padri fondatori, servono giovani

"La Ue è la più grande innovazione nel mondo politico dopo la seconda guerra mondiale. Ma oggi non è sufficiente avere l'Europa dei padri fondatori. Dobbiamo andare avanti e abbiamo bisogno dei giovani europei". Lo ha detto il premier Matteo Renzi, intervenendo all'università di Dakar, in Senegal.
"Dobbiamo avere la capacità di prendere dal nostro passato quello che è importante e costruire un'idea di futuro: è possibile un futuro differente", ha aggiunto Renzi, parlando agli studenti senegalesi.

 

'FELICI DI ESSERE UMANI'. "Dobbiamo avere delle strategie per il futuro perché il problema dell'immigrazione è di tutti. L'Italia continuerà a fare tutti gli sforzi per salvare il popolo del mare e siamo felici di essere umani. Il nuovo umanesimo significa che non si può più morire in mare o nel deserto", ha sottolineato Renzi. "Continuiamo ad affrontare il problema e rispondere insieme. Cercheremo di fare più investimenti sulla cooperazione internazionale e avere l'idea che tutti insieme possiamo lavorare sul piano culturale", ha aggiunto.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

È il giorno del referendum in Lombardia e Veneto: 12 milioni chiamati a votare

Dai risultati dipenderà il potere contrattuale dei due presidenti di Regione nell'eventuale trattativa con il governo per ottenere la gestione a livello regionale di materie oggi di competenza centrale

Bankitalia, Renzi mattatore a Firenze: "Esprimere giudizio non è lesa maestà"

Bankitalia, Renzi mattatore a Firenze: "Esprimere giudizio non è lesa maestà"

Il segretario Pd alla festa del quotidiano 'Il Foglio': "Non possiamo arrivare al paradosso che qualcuno è intoccabile, inviolabile, ingiudicabile"

Senato, Paolo Gentiloni riferisce sul prossimo consiglio europeo del 19 e 20 Ottobre

Legge elettorale, 179 proposte di modifica e 160mila firme per cambiarla

La legge elettorale arriverà in aula martedì 24 ottobre

Il Presidente Gentiloni al Consiglio Europeo di Bruxelles

Bankitalia, Gentiloni: "Il governo deve agire nell'interesse del Paese"

Il presidente del Consiglio si dice tranquillo relativamente a "strani incroci populisti" che si possano creare in parlamento sulla vicenda