Mercoledì 16 Novembre 2016 - 14:30

Renzi: Nel 2017 decontribuzionale totale per chi assume al Sud

Il premier da Caltanissetta conferma: "Il 22 dicembre inauguriamo Salerno-Reggio Calabria"

Matteo Renzi inaugura cantiere SS640 Caltanissetta-Agrigento

"Nel 2017 le aziende che sceglieranno di investire e assumere al Sud avranno la decontribuzione totale, come per il primo anno di Jobs Act". A dirlo è il premier Matteo Renzi incontrando a Caltanissetta gli amministratori locali. Il premier ha dunque ribadito quanto annunciato già il mese scorso a Napoli, confermando lo sgravio al 100% del jobs act, lanciato nel 2015, anche nel 2017. Renzi, insieme al ministro per le Infrastrutture Graziano Del Rio, ha vistitato il cantiere stradale sulla SS 640 Agrigento/Caltanissetta e ha firmato il contratto di programma Anas Regione per opere da 500 milioni.

OCCASIONI SPRECATE. "Per troppo tempo abbiamo buttato via delle occasioni, le abbiamo sprecate perché qualcuno ha pensato di far vincere la cultura dell'austerity e quindi ha dimezzato gli investimenti in opere pubbliche. Un ragionamento filosofico suicida che ha portato alla riduzione di venti miliardi di euro all'anno", ha sottolineato il premier. "Questo ha portato la Sicilia a sviluppare un ritardo infrastrutturale che tutti conosciamo e un problema occupazionale serissimo", ha aggiunto.

SALERNO-REGGIO CALABRIA. "Noi abbiamo dovuto sistemare le opere pubbliche che erano rimaste a metà, come la Salerno Reggio Calabria che inaugureremo il 22 dicembre. I 470 milioni di euro sbloccati oggi sono un investimento pazzesco per le infrastrutture della Sicilia". Renzi ha detto: "E' come se la bella addormentata si fosse svegliata, non c'è stato bisogno del bacio del principe Delrio ma di serietà e rigore. C'è necessità di investire sui porti e su tutta l'economia del mare".

POLETTI: DECONTRIBUZIONE DA 1/2017. "Ridurre la disoccupazione giovanile, in particolare al Sud, è una priorità del governo. Per questo abbiamo deciso di utilizzare le risorse comunitarie del Programma Nazionale per l0Occupazione al finanziamento della decontribuzione totale fino a 8.060 euro, per 12 mesi, per gli imprenditori delle regioni meridionali che, nel 2017, assumeranno a tempo indeterminato o in apprendistato giovani tra i 15 ed i 24 anni, e disoccupati con più di 24 anni privi di impiego da almeno sei mesi". Ad affermarlo è il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, intervenuto oggi a Salerno alla prima tappa di 'Job Days - Appuntamento con il lavoro', la nuova iniziativa organizzata dal Ministero nell'ambito delle nuove politiche attive del lavoro e in particolare del programma 'Garanzia Giovani'.

"Nei prossimi giorni - ha spiegato Poletti - verranno definiti gli atti amministrativi per assicurare l'operatività di questa misura dal 1° gennaio.  Se l'Unione Europea, come auspichiamo, rifinanzierà la Garanzia Giovani, intendiamo estenderla a chi, su tutto il territorio nazionale, assumerà i giovani iscritti al programma"
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Bormio, il comizio di Matteo Salvini

Ius soli, Lega contro Papa: Lo faccia in Vaticano

Il centrodestra, senza entrare nel merito, prende le distanze dalla legge, mentre la Lega è durissima

Paolo Gentiloni al Meeting di Rimini 2017

Terrorismo, Gentiloni: Nessuno salvo, non rinunceremo a libertà

All'indomani delle minacce Isis all'Italia, il premier e il ministro degli Affari Esteri parlano della sicurezza in Italia

Palazzo Chigi - Consiglio dei Ministri

Ius soli, Gentiloni riapre partita: Conquista di civiltà. Salvini: Follia

"Diventando cittadini italiani si acquisiscono diritti ma anche doveri", dice il premier. Durissima la risposa della destra

Ministero dell'Interno. Firma del "Patto nazionale per un Islam italiano"

Terrorismo, due marocchini e un siriano espulsi da Italia

Con questi rimpatri, 70 nel solo 2017, salgono a 202 i soggetti gravitanti in ambienti dell'estremismo religioso espulsi