Venerdì 03 Giugno 2016 - 13:00

Renzi: Comunali non importanti, referendum è la vera partita

A Napoli per sostenere Valeria Valente, il premier sottolinea: "Contro camorra via ecoballe, non scrivere balle"

Chiusura campagna elettorale di Valeria Valente con Matteo Renzi

"La campagna elettorale non è importante per il governo. È importante per i sindaci. Per il governo è molto importante il referendum, e lo vinciamo". Così il segretario del Pd Matteo Renzi, nel corso di un'evento elettorale alla Fiera d'Oltremare in sostegno della candidata sindaco dem Valeria Valente. "Per il governo quella sarà la partita vera e quindi io sono disponibile a mettermi in gioco personalmente", ha aggiunto.

A BALLOTTAGGIO SI VINCE. "Per gli addetti ai lavori la campagna elettorale inizia nelle ultime ore. Sono quelle decisive". Renzi ha spiegato: "Napoli è una realtà a un bivio. Si va al ballottaggio e ci aiuterà molto. Chi ha governato dovrà dirci cosa ha fatto per Napoli, chi l'unica chance che noi abbiamo è quella di mostrare che possibilità ha Napoli. La sfida è difficile, mancano 36 ore. Per raggiungere l'obiettivo non basta lo sforzo straordinario di Valeria. La partita ce l'avete in mano voi. Non dico che sia semplice ma se qualcuno fa un pezzetto di strada. Si va al ballottaggio si riparte 0 a 0 e si vince Napoli". Renzi ha, inoltre, ringraziato Antonio Bassolino. 

VIA LE ECOBALLE. "Qualcuno dice che ci manca l'onestà. Vero, l'onestà non è mai troppa. Per combattere la criminalità aiutano i convegni, i dibattiti, i film. Ma poi c'è un dato di fatto. Combatti la criminalità se porti via le ecoballe non se continui a scrivere balle". I milioni del Governo stanziati per l'operazione "sono 450 - ha sottolineato il premier rivolgendosi al governatore della Campania De Luca - non 500 come hai detto te. Perché lo so che poi porti la registrazione di quello che hai detto, io non ti ho smentito - ha scherzato - e vuoi altri 50 milioni". Il presidente del Consiglio ha poi ringraziato per l'accoglienza la platea ma ha precisato: "Non sono degno di essere paragonato a Higuain e al Papa". 

Loading the player...
Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Giuseppe Conte al Quirinale per l'incarico

Il governo di Conte parte con lo scetticismo degli industriali

Nulla di quanto è stato paventato dal neo premier è in linea con i desiderata di Confindustria, nemmeno Tav e Tap, eppure Di Maio e Salvini non sembrano preoccuparsi

Giuseppe Conte al Quirinale per l'incarico

Governo, Conte è il nuovo premier. Il giurista accetta l'incarico con riserva

Di Maio esulta: "Inizia la terza Repubblica". Lega: "Pronti a partire"

Luigi Di Maio presenta la squadra di Governo

Governo, M5S si divide su Conte premier. Di Maio: "Resta il nostro candidato". Carelli: "Potrebbe saltare"

Si attende la decisione di Mattarella. Il prof indicato da Lega e M5S per l'incarico a presidente dei Consiglio finito nella bufera per le presunte irregolarità nel suo curriculum

Trasmissione televisiva 'in 1/2 ora'

Governo, chi è Paolo Savona: l'economista anti euro

È stato direttore della Banca d'Italia e di Confindustria. È lui il nome indicato da Salvini e Di Maio per il Mef