Venerdì 16 Settembre 2016 - 15:15

Renzi parla di battaglia di Marzabotto. I social: Sei come Di Maio

Il premier fa confusione sulla strage del 1944

Matteo Renzi alla festa dell'Unità di Bolgna

Il premier Matteo Renzi, durante il dibattito con il presidente dell'Anpi Carlo Smuraglia alla Festa dell'Unità, inciampa sulla strage di Marzabotto, chiamandola "battaglia". I social non gli hanno perdonato l'errore e la polemiche riempono tuttora le pagine di Twitter  e Facebook, dove viene paragonato a Luigi Di Maio, protagonista della gaffe sul Venezuela di Pinochet. Questo il passaggio contestato: “Lo dico all’Anpi, questo governo è orgoglioso di aver messo più soldi di qualsiasi altro governo, a tutela della memoria. Nel mio cuore c’è il 70esimo, vissuto a Marzabotto con Ferruccio e gli altri eredi di quella battaglia, perché voglio garantire che comunque la si pensi sul referendum costituzionale, quei valori sono anche i nostri”. 

L'eccidio di Monte Sole - noto come strage di Marzabotto (perché era il comune più colpito) - fu un insieme di stragi compiute dalle truppe naziste in Italia tra il 29 settembre e il 5 ottobre 1944, nel territorio dei comuni di Marzabotto, Grizzana Morandi e Monzuno, in provincia di Bologna. I morti furono 770. 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Viminale, su 103 simboli depositati, ammessi solo 75 simboli. Fuori Dc e Forconi

In 19 casi il ministero ha chiesto la sostituzione del contrassegno

Presentazione del programma di governo del M5s al Villaggio Rousseau di Pescara

Di Maio: "Beppe resta garante, ma M5S cammina con proprie gambe"

Il candidato pentastellato da Bruno Vespa precisa: "Ha iniziato Beppe, il Movimento così è nato ma ora è sempre più grande e io ora sono il capo politico"

Padoan: "Flat Tax? Quando si abbassa tassa serve copertura"

Il ministro delle finanze commenta la proposta di Berlusconi. E avverte: "Ecofin preoccupato per esito elezioni in Italia"

Camera dei Deputati, Matteo Salvini in conferenza stampa

Lega: chi sono Bagnai e Borghi, candidati da Salvini contro l'Ue

Chi sono i due scelti dal leader del Carroccio: l'anti-Padoan e un docente no euro