Mercoledì 12 Ottobre 2016 - 09:15

Renzi attacca l'Ue: In Europa frenetico immobilismo

"Un elenco di buone promesse non all'altezza della sfida per l'Europa del dopo Brexit" sottolinea il presidente del Consiglio alla Camera

Renzi attaca l'Ue: Un frenetico immobilismo che ha portato a poco più di niente

In vista del Consiglio Europeo duro attacco del presidente del Consiglio Matteo Renzi all'Ue:  "Questo 'frenetico immobilismo' dell'Europa ha portato a poco più di niente: un elenco di buone promesse non all'altezza della sfida per l'Europa del dopo Brexit. Questo è il contesto in cui si colloca il prossimo Consiglio europeo" ha detto Renzi alla Camera per le comunicazioni prima del Consiglio. "L'Unione europea rischia di non essere più il luogo di speranza" ha detto Renzi.

ROMA 2017.  "Si tratta di improntare una nuova strategia, un percorso inedito. Roma 2017 è la data ultima di questo percorso" ha poi sottolineato il premier. "Il Consiglio europeo della settimana prossima si colloca in una situazione abbastanza difficilie da illustrare dopo il risultato della consultazione inglese. L'Europa ha subito un duro shock dopo la decisione del popolo inglese di lasciare comunità" ha precisato. "L'unico punto positivo che io vedo è stato aver fissato Roma 2017 come data ultima di questo percorso inedito: 60 anni dopo la firma dei trattati istitutivi delle comunità europee, i 27 Paesi si riuniranno e proveranno a immaginare il futuro. Può essere uno spartiacque" ha notato Renzi. Lo spartiacque per l'Ue in cui si può decidere se mettere al centro piccoli accorgimenti burocratici o grandi ideali". 

REFERENDUM. "A lei, onorevole Brunetta e a lei onorevole Brescia, dico di avere attenzione per le parole: potete votare quello che volete al referendum ma questa è una democrazia. Rispettate la democrazia e la libertà di un Paese che si chiama Italia, nonostante voi" ha detto Matteo Renzi  

LITE CON BRUNETTA. "Non fate carne di porco della democrazia parlamentare". Così, rivolto ai deputati che lo interrompono in aula tra cui Fedriga e Brunetta, Matteo Renzi nella replica alla Camera dopo le comunicazioni prima del Consiglio europeo. Precedentemente Renzi aveva detto al capogruppo di Fi: "Brunetta questa mattina ci è rimasto male perché anche questa volta non ha preso il Nobel". Brunetta aveva sottolineato: "Cosa le sta succedendo signor Presidente del Consiglio? Lei ha parlato oltre mezz'ora questa mattina sul nulla. Si è accorto solo ora che questa Europa non ha ambizioni. Davanti alla spaccatura tremenda di un progetto e del Pd di fronte al referendum, Renzi propone una Commissione istruttoria per riformare l'Italicum. Ridicolo".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Pd, tutto da rifare. Renzi domani affronta la direzione

Pd, tutto da rifare. Renzi domani affronta direzione del partito

Il premier potrebbe decidere di lasciare la segreteria del Nazareno, ma in tanti gli chiedono di restare

Renzi tentato dal 'mollo tutto', ma vede orizzonte delle politiche

Renzi tentato dal 'mollo tutto', ma vede orizzonte delle politiche

Tante le ipotesi sul futuro dell'ex rottamatore sconfitto al referendum

Mattarella preme per il rispetto degli impegni. Renzi accetta standby dimissioni

Mattarella preme per il rispetto degli impegni. Renzi accetta standby dimissioni: prima serve l'ok alla manovra

Il tutto dovrebbe chiudersi domani con il voto e il via libera di Palazzo Madama. Le consultazioni potrebbero già iniziare venerdì

Berlusconi: Spetta al Pd dare vita a un nuovo Governo

Berlusconi: Spetta al Pd dare vita a un nuovo Governo

Sul voto: "Sono soddisfatto, evitato il rischio di una deriva autoritaria"