Mercoledì 30 Novembre 2016 - 07:00

Renzi: Articolo 70 troppo lungo? Costituzione non è Topolino

E su Monti: "Dice che abbiamo aumentato le tasse? Falso, mai fidarsi dei governi tecnici"

Renzi: Articolo 70 troppo lungo? Costituzione non è Topolino

"L'articolo 70 non è troppo lungo: spiega nel dettaglio. La Germania ha sei articoli per spiegare gli stessi argomenti. E' difficile da leggere? E' la Costituzione, non è Topolino". Queste le parole del premier Matteo Renzi, rispondendo alle domande dei cittadini su Facebook nel suo ormai tradizionale 'Matteo Risponde'.

"Dedichiamo questa serata a chi non odia, a chi vuole ascoltare le ragioni dell'altro. Anche i giornali internazionali si stanno accorgendo che c'è chi usa internet solo per fare polemica", ha detto il premier. "I cittadini voteranno nome e cognome del senatore che manderanno a Roma. Il senatore non avrà più i poteri di prima, ma in caso di vittoria del Sì i cittadini sceglieranno ed eleggeranno i loro senatori".

LEGGI ANCHE Terremoto, Renzi: Da oggi in realizzazione prime casette

Poi ha aggiunto: "Monti ha detto che noi abbiamo aumentato le tasse. Non ricordo un governo tecnico che abbia aumentato le tasse più del governo Monti. Mai fidarsi dei governi tecnici". 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Beppe Grillo lascia l'Hotel Forum

M5S, Grillo a Rimini: Primarie confronto tra persone, non correnti. Fico giù dal palco

Diverse incognite al quarto raduno nazionale. Cancellato dalla scaletta il leader dell'ala ortodossa

Torino, Chiara Appendino festeggia il suo compleanno con i suoi sostenitori

Primarie M5s, voto chiuso alle 12. Grillo: "Hacker sconfitti"

Il risultato sarà annunciato dal palco di Rimini di Italia a 5 Stelle

Elezioni Regionali in Sicilia

Elezioni in Sicilia, Musumeci (cd) avanti nei sondaggi

Il candidato del centrodestra in vantaggio di sei punti su Cancelleri (M5S), Fava (sinistra) al 16% e Micari (Pd) al 15%

Senato. Decreto Vaccini

Violenza donne, Grasso chiede scusa: "Problema parte da uomini"

Il presidente del Senato fa mea culpa: "Siamo noi uomini a dover evitare queste tragedie"