Domenica 11 Settembre 2016 - 19:15

Renzi: Restiamo uniti, su Italicum faremo la nostra proposta

A D'Alema: Leader del passato vogliono rubarci il futuro. Scontri a Catania: due fermati

Renzi a D'Alema: Leader del passato vogliono rubarci il futuro

"Alcuni leader del passato vorrebbero fregarci il futuro continuando con le divisioni interne, le risse, le polemiche di tutti i giorni. A loro diciamo che questa è la riforma del Pd, come lo era dell 'Ulivo e del Pds". Così il segretario Pd Matteo Renzi, chiudendo la Festa nazionale dell'Unità a Catania, riferendosi al "presidente del Consiglio emerito Massimo D'Alema".

Posizione ribadita anche su Twitter: "Abbiamo rispetto per i leader del passato. Ma non possono rubarci il futuro. Avanti @pdnetwork #Italiachedicesi @bastaunsi".  

ITALICUM.  "Noi siamo pronti a discutere di legge elettorale. C'è bisogno che gli altri facciano le loro proposte, noi faremo le nostre" ha sottolineato il presidente del Consiglio.

ANCORA SU D'ALEMA. Renzi prende di mira ancora D'Alema. "Recentemente è venuto qui il presidente emerito del Consiglio Massimo D'Alema che ha accusato la segreteria del Pd di impedire la lettura dei libri. È una cosa un po' antipatica. Io penso che D'Alema volesse essere simpatico ma non gli è riuscito, a volte gli capita", ha ricordato. "Io alcuni libri li ho letti - ha raccontato - Mi stavo laureando. Massimo D 'Alema era al governo e pubblica il libro 'Un paese normale' edizione Mondadori. È un libro che vi consiglio, perché è scritto da Velardi e Cuperlo. Loro scrivono bene, D'Alema ci ha solo messo la firma", ha scherzato imitando poi l'ex presidente del Consiglio. "Superamento del bicameralismo perfetto, la riduzione del numero dei parlamentari, una camera delle regioni... A me questo sembra un modello di governo più forte, più efficace". "Ecco - ha concluso Renzi - io la penso come Massimo D'Alema. Perché questa è la riforma della nostra storia, del nostro passato".

DUE FERMATI. Scontri tra manifestanti e polizia durante il comizio. Circa un migliaio di manifestanti ha lanciato alcuni fumogeni, pietre e bottiglie e si sono avvicinati al cordone delle forze dell'ordine che li ha bloccati con lacrimogeni e manganellate. Sono due, secondo quanto si apprende, i manifestanti fermati.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Editoria, Cdr agenzie di stampa proclamano per domani sciopero

I cdr delle agenzie di stampa proclamano per domani sciopero

Deciso alla luce delle mancate risposte da parte del ministro Luca Lotti

Appello del Papa: L'Europa si riscopra comunità solidale di popoli e di persone

Appello del Papa: L'Europa si riscopra comunità solidale di popoli e di persone

"Non si può gestire la crisi migratoria come problema numerico, economico o di sicurezza" ha sottolineato Francesco

Renzi: Il racconto di me burattinaio del governo non esiste

Renzi: Io burattinaio governo? Racconto che non esiste

"Io mi sono dimesso da tutto, da premier e da segretario"

Mogherini: Se coordiniamo intelligence riusciremo a battere Isis

Mogherini: Se coordiniamo l'intelligence batteremo l'Isis

"La battaglia va combattuta su diversi piani", non solo con l'azione militare in Siria e Iraq