Sabato 21 Maggio 2016 - 11:15

Renzi a Bergamo: Successo non è fortuna, è lavoro sodo

Il premier lancia la sua campagna per il 'sì' al referendum sulle riforme

Il premier Matteo Renzi

"Troppo spesso abbiamo un atteggiamento per il quale gli italiani pensano che il successo sia dovuto ai colpi di fortuna. Se qualcuno ce la fa, è perché lavora sodo". Lo ha detto il premier Matteo Renzi parlando alla Brembo di Bergamo, città in cui si trova oggi in occasione del lancio della sua campagna per il sì al referendum nel bergamasco. 

"Questo referendum - aveva detto Renzi intervistato dall'Eco di Bergamo - non è solo per i politici o per i costituzionalisti. Impatta pesantemente sul futuro dell'Italia produttiva, di cui Bergamo è una delle indiscusse capitali. Ridurre i costi e i posti della politica, semplificare il rapporto tra Regioni e Stato, ridurre i tempi per le leggi e per le amministrazioni pubbliche, dare all'Italia la stabilità che hanno tutti i nostri amici e competitor internazionali: si vota su questo. Davvero vogliamo continuare ad avere il Parlamento più numeroso e più costoso del mondo? Io credo che sia arrivato il momento di cambiare. E la laboriosa Bergamo, ben guidata dal mio amico Giorgio Gori, sarà in prima fila in questa sfida, ne sono certo". 

La visita a Bergamo è stata anche l'occasione per annunciare che il prossimo 31 agosto la cancelliera tedesca Angela Merkel sarà a Maranello. "Il bilaterale" tra l'Italia e la Germania, ha detto Renzi, "lo facciamo nella sede della Ferrari". 

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Strage Piazza Fontana

Strage di Piazza Fontana, sono 48 anni. Mattarella: "Manca verità esaustiva"

Il Capo dello Stato ha ricordato la bomba fascista che fece 17 morti e 88 feriti. I processi non hanno messo la parola fine

Riapertura del passaggio di collegamento tra il Collegio Romano e la Chiesa di San Ignazio

Via al piano istruzione 0-6 anni. Fedeli: "È svolta culturale"

Lo scopo è aumentare i servizi e sostenere i genitori, per dare alle bambine e ai bambini maggiori opportunità di accesso a un'istruzione di qualità fin dalla nascita

Rimini, congresso fondativo di "Sinistra Italiana"

Leu, Civati: "Foglioline? Noi siamo femministi nella sostanza"

Al nuovo partito potrebbe unirsi anche Laura Boldrini