Giovedì 27 Ottobre 2016 - 09:00

Reggio Calabria, sequestrati 385 kg di cocaina purissima: 9 fermi

La droga sul mercato avrebbe fruttato circa 77 milioni di euro

Reggio Calabria, sequestrati 385 kg di cocaina purissima: 9 fermi

Maxi sequestro di cocaina in Calabria. L'operazione, da parte degli uomini del comando provinciale della guardia di finanza di Reggio Calabria e del comando operativo aeronavale di Pratica di Mare e dei Reparti Operativi Aeronavali di Vibo Valentia e Palermo, ha portato alla confisca di un imponente carico di cocaina purissima, pari a 385 chili, trasportato su di una nave portacontainer, proveniente dal Brasile e diretta al porto di Gioia Tauro, in provincia di Reggio Calabria.

Le indagini, coordinate dalle Procure della Repubblica di Reggio Calabria e Palmi e condotte dal Gruppo Operativo Antidroga della gdf di Reggio Calabria, con l'apporto della Direzione Centrale per i Servizi Antidroga, hanno permesso di rilevare che il trasporto dell'ingente carico di droga è avvenuto con la compiacenza di alcuni membri dell'equipaggio della nave portacontainer. Questi infatti hanno proceduto a scaricare la sostanza stupefacente, che era custodita in 17 borsoni impermeabili, legati tra loro con delle boe galleggianti, in un'area di mare distante circa 16 miglia dal porto di Gioia Tauro, al fine di poter essere successivamente ed agevolmente recuperata, tentando di eludere, in tal modo, i serrati controlli della Guardia di Finanza nella banchina del citato porto.

Complessivamente sono stati 9 i fermi eseguiti nei confronti di altrettanti membri dell'equipaggio della nave portacontainer risultati coinvolti nell'illecito traffico, che sono tutti originari del Kiribati. La cocaina sequestrata, sul mercato, avrebbe fruttato circa 77 milioni di euro.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Migranti soccorsi dalla nave Diciotti della Guardia Costiera italiana sbarcano a Pozzallo

Migranti, presi 11 scafisti a Pozzallo, 4 annegati. Austria: "Non da noi"

Tra i fermati, anche il comandante dell'equipaggio. Il cancelliere Sebastian Kurz invia una lettera al premier Conte: "Non li accogliamo"

Estate, al 24% degli italiani capita di perdere i figli durante le vacanze

Luoghi affollati come spiagge, piscine, parchi a tema e centri commerciali diventano luoghi pericolosi

Cyber attack warning

Cyberspionaggio, condannati a 4 e 5 anni i fratelli Occhionero

Sono accusati di aver infettato migliaia di pc entrando in possesso di password appartenenti a personaggi di ministeri e istituzioni

TOPSHOT-LIBYA-EU-MIGRANTS-RESCUE

Migranti, Open Arms denuncia: "Libia lascia morire donna e bambino in mare". E attacca l'Italia

Salvini replica: "Da ong bugie e insulti, porti italiani chiusi". Quattro persone disperse dopo tuffo dal barcone, fermati gli scafisti