Sabato 26 Novembre 2016 - 16:00

Referendum, Renzi: Non si può rischiare un salto nel vuoto

"Se io volessi stare qui a vivacchiare, ci metterei due minuti e mezzo"

Referendum, Renzi: Fuori? Noi non cacciamo nessuno

"Buoni, buoni. Noi non si butta fuori nessuno. Non cascate nel suo tranello: non dite 'fuori' a nessuno. E' facile stare qui a contestare dalla mattina alla sera, noi non siamo qui a criticare siamo quelli che vogliono cambiare le cose.". Così Matteo Renzi, a Genova, nel corso di un'iniziativa organizzata a sostegno del Sì al referendum, replica dal palco a un contestatore che lo criticava e a chi, tra i suoi sostenitori, voleva cacciarlo. "La gente che urla e che fischia ha tutto il diritto di farlo - ha aggiunto - Un politica non si riconosce perché fischia ma perché rischia". "Se io volessi stare qui a vivacchiare, ci metterei due minuti e mezzo. Qualcosina l'abbian fatta, ma si fa politica per cambiare le cose" ha aggiunto il presidente del Consiglio. 

NO AI SALTI NEL VUOTO "Non si può rischiare il salto nel vuoto" in caso di vittoria del No, "noi vogliamo strappare il Paese dall'immobilismo" ha aggiunto Renzi. "Io sono un boy scout di 41 anni, ho lo straordinario privilegio di servire il mio Paese. Me ne posso andare anche doman - ha ribadito  - ma il problema non sono io. Non aspetto lo stipendio, come quell'altro Matteo (Salvini, ndr) voglio cambiare il Paese". "Ora - ha concluso - dipende dai cittadini se vogliamo andare avanti o no".
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Raggi incontra la famiglia marocchina cacciata da San Basilio

Raggi incontra la famiglia marocchina cacciata da San Basilio

Mourad, la moglie e i figli sono stati costretti ad abbandonare una casa popolare dopo la rivolta dei vicini

Prima giornata da ex premier per Renzi: Oggi faccio l'autista

Prima giornata da ex premier per Renzi: Oggi faccio l'autista

Il segretario dem torna a Pontassieve e si dedica alla famiglia

Quirinale - Consultazioni

Consultazioni al via con le alte cariche. Mattarella insiste sul reincarico

Obiettivo del capo dello Stato arrivare ad un Governo in carica entro il 15 dicembre, pronto per affrontare il Consiglio europeo

Quirinale - Consultazioni

Crisi di governo, al via le consultazioni: al Colle Grasso, Boldrini e Napolitano

Sabato la giornata più calda con le delegazioni di Pd, Lega, Forza Italia e M5S al Quirinale